Eurolega, il Darussafaka si inchina ai tiratori da lontano di Milano


Una pioggia di triple per mantenere l’imbattibilit esterna stagionale. L’AX Milano passa 92-98 sul campo del Darussafaka al termine di una gara paradossale in cui i 4 migliori realizzatori (James 21, Micov 20, Nedovic 17 e Bertans 12) abbinano un pessimo 2/22 da 2 a un incredibile 17/26 dall’arco. Contro una squadra che aveva incassato un meno 72 nelle ultime due uscite, Milano non sbaglia l’approccio. Nedovic torna in campo dopo 25 giorni di assenza per infortunio e spara 4 bombe consecutive a cavallo della prima pausa alimentando la fuga (27-39). La partenza con 9/11 dall’arco viene vanificata da una difesa letargica nel 2 quarto: i padroni di casa cominciano la rimonta (47-50) capitalizzando soprattutto i rimbalzi offensivi. Sopra di 5 all’intervallo lungo, Milano subisce ancora l’aggressivit degli avversari in un 3 quarto da soli 14 punti segnati con 4/16 su azione.

Il Darussafaka mette la freccia (69-68 al 30’) prima di un ultimo segmento dai due volti: l’Olimpia s’illude con un parziale di 2-15 (71-83) ma coach Caki ripristina l’equilibrio cavalcando l’anima turca (87-88). A 104’’ dalla sirena Bertans (foto) diventa il 4 biancorosso con almeno 4 triple segnate e poi Milano sigilla in lunetta il risultato che consente di guardare con fiducia al doppio appuntamento spagnolo della prossima settimana contro Vitoria e Barcellona.

15 novembre 2018 (modifica il 15 novembre 2018 | 22:49)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *