Endurance, capolavoro in Friuli per Costanza Laliscia e Valda Du Vallois








Endurance, capolavoro in Friuli per Costanza Laliscia e Valda Du Vallois – Corriere.it























































Sport: notizie calcio e altri sport – Corriere della Sera – Ultime Notizie




























































































desktop

includes2013/SSI/notification/global.json

/includes2013/SSI/utility/ajax_ssi_loader.shtml









































  • Nella prima gara internazionale del calendario italiano di endurance, lo scorso finesettimana a Vivaro, in provincia di Pordenone, la vittoria stata di Costanza Laliscia e della sua grigia araba Valda du Vallois.


  • L’endurance , dopo il salto a ostacoli, il secondo sport equestre pi diffuso al mondo. Consiste in corse di resistenza su percorsi di varia natura e di lunghezza compresa tra 30 e 160km con cavalli arabi e angloarabi. Peculiarit di questo sport l’attenzione alla salute del cavallo, che ogni 30-35km viene sottoposto a un check up medico completo.


  • Dagli anni Novanta in poi, anche grazie all’interessamento delle famiglie reali dell’Emirato del Dubai e di quello di Abu Dhabi, l’endurance ha conosciuto una crescita di interesse esponenziale, e oggi praticato e seguito da un vasto pubblico.


  • Nella competizione di Vivaro, Costanza Laliscia si aggiudicata la vittoria nella sua categoria, la Under 21, percorrendo 120 km in meno di sette ore. Un risultato che conferma le speranze riposte in questa giovane atleta, figlia di un campione del mondo nella stessa disciplina.


  • A brillare anche un’altra amazzone di punta della scuderia della presidente Simona Zucchetta: al primo posto di Laliscia si aggiunto infatti il convincente piazzamento nella top ten di Carolina Tavassoli Asli e Care to go nella 120 km open.



































































http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *