Empoli-Inter 0-1, pagelle: Traorè fenomenale; Keita regalo sereno, Skriniar tutta grinta


Queste le pagelle dell’Empoli dopo la sconfitta casalinga contro l’Inter nella 19 e ultima giornata d’andata di serie A:
Provedel: 6
Subisce un po’ la carambola del gol: il tiro non forte, ma angolato. Bravo a respingere su Politano, Martinez e soprattutto la botta di Icardi.

Veseli: 5,5
Dei tre dietro quello pi attaccato e in difficolt.

Silvestre: 6
Sembra sempre sul punto di crollare e invece resta sempre in piedi.

Rasmussen: 6
Il danese rimpiazza Maietta e non lo fa rimpiangere.

Untersee: 6
Sulla sua fascia va via quasi tutto senza problemi.

Acquah: 5,5
Nella distruzione del gioco il solito trattore, nella costruzione inceppato.

Bennacer : 6
Da regista basso tiene in ordine la squadra. Qualche errore vistoso, non pericoloso.

Hamed Junior Traor
Hamed Junior Traor, classe 2000 (Getty Images)

Traor: 7
Fenomenale millennial. A 18 anni l’ivoriano ha una personalit spiccata in un ruolo (la mezzala) complicato. Non sbaglia un pallone, ne suggerisce di ottimi.

Pasqual: 6,5
Dura 38 minuti, per finch c’ lui l’Empoli spinge.

La Gumina: 6
Se ne va dopo venti minuti in cui aveva fatto benino.

Caputo: 5
Il pallone lo accarezza bene, per all’Inter fa il solletico.

Zajc: 6
Due occasioni se le guadagna e, anche se non le trasforma, sempre pericoloso.

Antonelli: 5,5
Subentra, gioca 40’ (non bene, perch non sta bene) e poi esce.

Iachini: 6
La 4 sconfitta consecutiva non inguaia troppo la classifica. L’Empoli regge l’urto, per serve pi grinta se vuole salvarsi.

Inter

Queste invece le pagelle dei nerazzurri:
Handanovic: 6
Importante l’unica parata su Zajc.

Vrsaljko: 6
Parte in difficolt, ha il merito di buttare l in mezzo la palla da cui nasce il gol.

De Vrij: 6
Annulla senza problemi le punte dell’Empoli.

Skriniar: 6,5
Sempre buoni i tempi di chiusura, tra i pochi a metterci un po’ di grinta.

Asamoah: 6
Lascia un buco aperto in cui s’infila Zajc: l’unico errore.

Vecino: 5
Lontano dalla condizione, l’ex non fa soffrire il primo amore.

Borja Valero: 5,5
Paziente e lento (soprattutto lento) palleggio che non produce nulla.

Joao Mario: 5,5
Ogni tanto si fa vedere per qualche corsa: per finisce in un vicolo cieco.

Politano: 5
Il primo tiro il suo, ma di cross non ne azzecca uno.

Icardi, 5,5
Gioca da centravanti totale e resta lontano dalla porta. L’occasione buona la spara su Provedel. Il pezzo migliore il cross di rabona.

(Getty Images)
(Getty Images)

Keita: 6,5
Tra i peggiori fino al gol. Poi pesca la buca d’angolo con un colpo di controbalzo e regala un fine d’anno sereno.

Nainggolan: 6
Rientra dopo la sospensione, il suo ingresso porta un’idea di gioco.

Martinez: 6
Prova un’imitazione della Mano de Dios e si becca l’ammonizione. Pregevole il colpo di tacco con cui quasi infila Provedel.

Spalletti: 6
La seconda vittoria di fila non nasconde un primo tempo orribile, per porta a 9 punti il vantaggio sul quinto posto.

29 dicembre 2018 (modifica il 29 dicembre 2018 | 21:16)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *