Empoli-Atalanta 3-2: la squadra di Gasperini perde la testa nel finale e viene punita da Silvestre al 95′


Da 0-2 a 3-2, l’Empoli batte l’Atalanta dopo una clamorosa rimonta e alla fine Gasperini furioso. L’allenatore degli orobici del resto non ha tutti i torti dato che la sconfitta una punizione eccessiva per gli ospiti che gettano al vento la possibilit di conquistare il quinto successo consecutivo e subendo la beffa nel finale complice l’espulsione di Ilicic. I nerazzurri si dimostrano leziosi soprattutto nella ripresa quando anche le mosse operate da Gasperini all’intervallo non pagano. L’Empoli invece trova il primo gol stagionale di La Gumina in maglia azzurra.

La gara

Ad inizio gara i toscani si dispongono a specchio rispetto agli avversari, ovvero con un 3-5-2, per avere un centrocampo molto forte, e le fasce coperte da Di Lorenzo e Pasqual, partendo meglio dell’Atalanta, fallendo la prima chance della gara al 27′ quando un triangolo Caputo-Krunic-Caputo vede quest’ultimo anticipato in uscita da Berisha. Passano 5′ e gli ospiti, in maniera anche un po’ fortunosa, passano: cross da destra di Hateboer per Ilicic che per prova il tacco non toccando la sfera, la palla rimane negli ultimi 10 metri, Freuler approfitta della `dormita della difesa toscana e porta in vantaggio i suoi. Rocambolesco il modo in cui l’Atalanta raddoppia: su un lancio di Pasqual, Masiello commette fallo di mano nel tentativo di anticipare Caputo; l’arbitro Manganiello, dopo aver consultato il Var, assegna il rigore che per il numero 11 dell’Empoli stampa sulla traversa, l’azione prosegue, cambio di campo e su palla filtrante di Ilicic per Hateboer quest’ultimo raddoppia. Per i padroni di casa potrebbe essere una mazzata al morale ma al 42′ Pasqual e compagni accorciano: cross da destra di Di Lorenzo, Djimsiti sbaglia l’uscita in area e La Gumina realizza la sua prima rete stagionale. Arrabbiato nonostante aver chiuso in vantaggio i 45′ iniziali Gian Piero Gasperini effettua due sostituzioni dopo l’intervallo: fuori Zapata per Pasalic e Toloi per Gianluca Mancini. I nuovi entrati hanno il merito di far aumentare il possesso palla dell’Atalanta, sembra ben oltre il 60% ma gli orobici sono poco incisivi sotto porta avversaria grazie anche a Provedel decisivo ad esempio su Ilicic al 65′. L’Empoli effettua il suo primo cambio al 72′ quando Zajc rileva Krunic e poco dopo, al 77′, i padroni di casa trovano il pari quando su cross di Pasqual, Masiello nel tentativo di anticipare La Gumina infila nella propria porta. Gli ospiti perdono la testa ed Ilicic si fa espellere a 5′ dalla fine per proteste. E sull’ultimo calcio d’angolo Silvestre a svettare pi alto di tutti per il 3 a 2 facendo esplodere lo stadio Castellani.

25 novembre 2018 (modifica il 25 novembre 2018 | 17:43)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *