Emiliano Sala, il Cardiff si rivolge alla Fifa per annullare il contratto con il Nantes


Il 28enne attaccante argentino rimasto ucciso quando il piccolo aereo che lo stava portando in Galles precipitato nel Canale della Manica lo scorso 21 gennaio, due giorni dopo aver completato il suo trasferimento dalla compagine francese di Ligue 1. Il giocatore era rientrato dalla Gran Bretagna a Nantes per salutare gli ormai ex compagni e, per risuperare la Manica, aveva noleggiato un aereo privato. Il corpo di Sala stato recuperato a 67 metri di profondit, ancora nel relitto, il 7 febbraio mentre quello del pilota, David Ibbotson, rimane introvabile.

Secondo il Daily Telegraph, la Premier League aveva respinto il primo contratto firmato dai due club per il trasferimento di Sala che poi morto prima che venisse siglato un accordo rivisto. Secondo una fonte vicina al Cardiff, l’attaccante sudamericano morto prima che venisse rilasciato il transfer internazionale dalla Federazione francese a quella inglese.

Il Nantes, dal canto suo, pronto a rivolgersi a sua volta alla Fifa, inviando a Zurigo la documentazione del caso per reclamare la cifra dovuta dalla societ gallese.

25 marzo 2019 (modifica il 25 marzo 2019 | 17:02)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *