Egitto, la ripresa del turismo: nel 2018 oltre 11 milioni di vacanzieri (gli italiani sono al quarto posto)


L’Egitto e il Mar Rosso hanno vissuto nel recente passato un periodo di crisi dal punto di vista turistico, ma oggi la situazione completamente cambiata: il Mar Rosso in generale – Sharm El Sheikh, Hurghada, Marsa Alam – tornato a essere una delle mete preferite dal turismo internazionale e italiano. L’Egitto in una fase di netta ripresa, avendo registrato, nel corso del 2018, la presenza di 11.346.389 turisti internazionali. L’Italia stato il quarto paese europeo in termini di arrivi dopo Germania, Ucraina e Regno Unito, con un +65% rispetto al 2017. Le prenotazioni per l’anno 2019 evidenziano gi ad oggi, una crescita del 100% sul 2018. I dati sono stati forniti da Astoi – Confindustria Viaggi, l’associazione degli industriali che rappresenta i tour operator italiani.

Tutto esaurito nei ponti di primavera

Altissimi i riempimenti e, in molti casi, il tutto esaurito per le partenze di Pasqua e Ponti primaverili, sia come voli che come hotel a Sharm El Sheikh e nelle altre mete del Mar Rosso. Tutto l’Egitto ha ricominciato a crescere, compreso l’Egitto Classico, con la ripresa delle navigazioni sul Nilo e delle crociere da Luxor ad Aswan; anche l’Egitto del Mediterraneo, El Alamein e Marsa Matrouh fa registrare il doppio dei numeri del 2018. Le destinazioni sono cos piene che oggi il problema per gli operatori reperire camere, non reperire turisti. Tutti i dati quindi fanno presagire che il 2019 segner volumi pari a quelli pre-crisi, specialmente in merito alla villaggistica.

In aumento gli investimenti

I tour operator specializzati nei soggiorni mare, forti della crescente domanda da parte dei consumatori, credono nella destinazione e hanno deciso di potenziare gli investimenti. Ci sono nuove aperture, maggiori allotment nei resort e sui voli, contratti di esclusiva con un maggiore orientamento ai diversi target: strutture per giovani, per famiglie, adulti. Un segnale che testimonia la ripresa e la fiducia sulla destinazione dato da molti nuovi progetti immobiliari, in particolare a Marsa Alam dove sono stati riscattati terreni e molti nuovi alberghi sono in costruzione o ampliamento con una fiducia quindi, anche nel medio lungo periodo.
L’Egitto sempre stata una destinazione di punta del turismo organizzato, che ha premiato l’intera filiera albergatori-operatori-vettori-agenzie di viaggio mentre, per i viaggiatori, ha rappresentato una meta insostituibile e dall’altissimo livello di gradimento, tanto da registrare costantemente alte percentuali di repeaters, ovvero di chi torna a rinnovare le vacanze nella stessa localit.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *