«È stato Kimi a cercare la Sauber» –


ROMA – È stato Kimi Raikkonen a fare il primo passo per tornare alla Sauber. A rivelarlo è Steve Roberston, manager del finlandese, in un’intervista pubblicata sul sito ufficiale della Formula 1. «Quando la Ferrari ci ha confermato l’intenzione di non rinnovare, Kimi ha fatto la prima mossa, avviando i discorsi con la Sauber – racconta –  Il primo contatto è arrivato con i vertici della squadra e con il team principal Vasseur. Sapeva di poter dare ancora molto a questo sport e voleva continuare a correre proprio per questo».

TRATTATIVE FACILI Secondo Roberston le trattative si sono svolte velocemente e senza alcuna difficoltà: «Durante il primo incontro Raikkonen ha chiesto quali fossero i piani per la prossima stagione – prosegue – L’idea era quella di capire se la squadra avesse la sua stessa voglia. La risposta è stata positiva e quindi abbiamo chiuso l’affare». Il manager ha anche rivelato lo stato d’animo del finlandese dopo il Gran Premio d’Italia, dove lo scarso gioco di squadra della Ferrari aveva avvantaggiato Hamilton: «Dopo Monza Kimi era un po’ giù di morale, ma dopo l’accordo con la Sauber è tornato il personaggio che tutti quanti conoscono».

VASSEUR Nel frattempo il team principal della Sauber, Frederic Vasseur, appare molto ottimista: «Siamo una squadra piuttosto giovane – spiega – Stiamo ristrutturando tutti i dipartimenti del team e i piloti devono essere alla guida di questo progetto. Il riferimento di Kimi ci sarà prezioso». E sul rapporto con il finlandese aggiunge: «Abbiamo più o meno la stessa mentalità e ci stiamo adattando bene. Siamo entrambi molto diretti».

TUTTO SULLA F1


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *