Dumarest ritorna sulla Terra –


Dopo aver lasciato da giovanissimo la Terra, il suo pianeta natale, Earl Dumarest ha viaggiato per tutta la galassia, combattendo nelle arene e facendosi la fama di lottatore invincibile.

Arrivato in età matura la nostalgia del suo mondo d’origine lo porta a cercare il ritorno, ma sembra che della Terra si sia persa ogni traccia e che qualcuno, qualcuno di molto potente, ne abbia nascosto ogni traccia, cancellandone ogni riferimento in tutti gli archivi.

Questo il tema di base del ciclo di Dumarest, composto da ben 33 romanzi, una delle serie fantascientifiche più lunghe e affascinanti di tutti i tempi.

Dopo aver iniziato nel 2008 la pubblicazione dei primi quattro romanzi Elara arriva (quasi) alla fine della serie con il volume Dumarest: ritorno alla Terra, che replica la formula degli altri sette: quattro storie perfettamente leggibili singolarmente ma con uno sfondo comune.

Dumarest deve evitare le ultime insidie dei suoi nemici giurati, la misteriosa confraternita Cyclan, ma alla fine riuscirà a tornare sul pianeta natale.

Il ciclo doveva concludersi con il trentaduesimo romanzo ma, dato che questo lasciava qualche filo in sospeso, per chiarire tutti i punti oscuri Edwin Charles Tubb ha scritto un’ultima storia, Child of Earth (2008), che verrà pubblicata prossimamente come romanzo singolo e porrà la parola fine alla saga.

Il libro

Il lungo, lunghissimo viaggio di Earl Dumarest per ritrovare la Terra, suo pianeta natale, si avvicina alla conclusione, ma anche la ricerca del Cyclan, deciso a trovarlo per strappargli il vitale segreto dell’Affinità Gemellare, si sta facendo sempre più stringente.

Una forza misteriosa sembra possedere l’avventuriero galattico, un desiderio sempre più intenso che lo induce ad abbassare la guardia, e per la prima volta fargli conoscere la sconfitta nell’arena.

L’unica cosa che ancora amnca per concludere la ricerca è la posizione esatta del pianeta, le coordinate spaziali cancellate in un remoto passato quando la Terra è diventata un pianeta proibito.

Per ottenere quell’informazione preziosa, però, Dumarest dovrà prima raggiungere la leggendaria Fontana della Giovinezza, diventare capo di un mondo di predatori spaziali, strappare un segreto mortale al mitico Tempio di Cerevox e sfuggire al sempre più pressante inseguimento dei cyber… e spezzare l’ultimo inganno, il fascino di Kalin, perduta ormai nel passato ma ancora ardente nel cuore del mitico avventuriero.

La conclusione della più lunga e affascinante saga spaziale di tutti i tempi, una avvincente, intensa, fantasmagorica visione dei mondi più strani e ostili della Via Lattea.

Ricordiamo che Dumarest: ritorno alla Terra non è in vendita nelle librerie ma deve essere acquistato dall’editore via internet, al sito: www.elaralibri.it

L’autore

Edwin C. Tubb (1919-2010) è nato in Inghilterra. Ha esordito nel 1951 sulla storica rivista britannica New Worlds, diventando in breve uno dei più prolifici e ammirati scrittori britannici. Ha pubblicato letteralmente centinaia di romanzi e racconti, prevalentemente con il proprio nome, ma usando anche pseudomini quali Gregory Kern. La sua celebrità è legata soprattutto al ciclo di Earl Dumarest, complessa e lunga saga scritta tra il 1968 e il 2000, ma anche a decine di romanzi, molti dei quali pubblicati in Italia da svariati editori.

Dumarest: ritorno alla Terra, di E. C. Tubb (Angado, The temple of Truth, Symbol of Terra, The return), traduzione di Ugo Malaguti, Martina Ferraina e Corinna Corti –  Elara, collana Biblioteca di Nova sf* 48, pag. 640, euro 50,00.


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *