dopo la Svizzera, la Fly Emotion –


In Valtellina emozioni verdi e adrenalina tra monti e acque

Dopo tanta adrenalina ci dedicheremo a qualcosa di ben più tranquillo, raggiungendo l’azienda agricola La Fiorida, dove vedremo come si prepara il burro e faremo anche dei bagni di bellezza a base di siero di latte e cacao. Fedeli alla vocazione Green di questa edizione speciale, pedaleremo lungo il sentiero Valtellina, un percorso ciclopedonale lungo 114 km, che collega Colico a Bormio, seguendo il fiume Adda.

Raggiungeremo quindi la val Bodengo, un angolo dove la natura si è mantenuta intatta e un po’ scontrosa, come il torrente Boggia, che da qualche anno è diventato una meta imperdibile per gli amanti del canyoning e le donnavventura affronteranno le sue acque gelide, equipaggiate di muta, caschetto e imbragature di sicurezza, coadiuvate da una guida esperta di torrentismo, in un alternarsi di spettacolari e impegnativi passaggi fra le rocce.

In Valtellina l’acqua è protagonista di scorci molto pittoreschi, lasceremo la val Bodengo e il torrente Boggia per raggiungere un’altra valle e un altro scenario dominato ancora dall’acqua, che dà vita alle cascate di Acquafraggia. Visiteremo l’elegante palazzo Vertemate Franchi, splendidamente conservato, dove anche gli spazi esterni, vigneto, orto, giardino, frutteto e castagneto, mantengono i connotati propri dell’epoca, con le medesime sistemazioni storicamente accertate.

Raggiungeremo il lago Palù, in Valmalenco, con il suo storico rifugio, punto di partenza ideale per fare escursioni nella valle, cavalcate, ma anche trekking, pesca, andare a funghi o anche solo godersi il panorama di questo luogo incantevole.
Impareremo come si preparano i pizzoccheri nella Tenuta La Gatta, un’azienda vitivinicola immersa tra i filari di viti e faremo un autentico tuffo nel passato visitando il parco delle incisioni rupestri di Grosio, dove si trova la rupe Magna, una delle più grandi rocce incise dell’arco alpino. Vi sono state identificate oltre 5000 raffigurazioni, databili tra la fine del Neolitico (IV millennio a.C.) e l’età del Ferro (I millennio a.C).

La tappa successiva sarà Bormio in Alta Valtellina, rinomata località sciistica ma soprattutto area termale nota sin dall’antichità. E’ qui che si trovano gli storici Bagni Nuovi, inaugurati nel 1836, che oggi vantano il più grande parco termale all’aperto di tutto l’arco alpino: i Giardini di Venere.
A Bormio approfitteremo della presenza della nazionale femminile di golf per farci dare qualche lezione dalle nostre giovanissime atlete azzurre, che si stanno allenando per fronteggiare i prossimi impegni internazionali. Lasciata Bormio ci dirigeremo verso Livigno con il suo splendido lago dove pagaieremo in canoa, andremo in mountain bike nella valle circostante e ci dedicheremo ad alcune delle tante attività che contraddistinguono questa località, fra sport, benessere, natura e relax.

L’appuntamento con la quarta puntata di Donnavventura Green è per domenica 30 settembre, alle ore 13.30, su Rete4.




https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *