Domani da Google è atteso il lancio del “Netflix dei videogame” –


ROMA – A meno di sorprese è atteso domani, nel corso della Game Developers Conference a San Francisco, l’ingresso di Google nel mercato dei videogiochi. Che si preannuncia come un grande evento. Secondo alcune indiscrezioni, la compagnia durante la conferenza dovrebbe infatti presentare un nuovo servizio in streaming – una sorta di “Netflix dei videogame” in abbonamento – insieme a una console da gioco dal nome in codice “Yeti”.

Il servizio, che provvisoriamente si chiama “Project Stream” ed è stato già testato in Usa, consentirebbe di giocare sfruttando il cloud in modo simile a PlayStation Now. Gli utenti, per accedere ai titoli, dovranno usare Chrome, il popolare browser di navigazione web targato Google, da computer Windows o Mac, ma presumibilmente anche da smartphone e tablet. Il servizio – che non richiede una console ma solo una buona connessione a internet – potrebbe però essere affiancato da una sorta di console pensata per collegarsi al televisore. Con il nuovo servizio, Google proverebbe a entrare in un mercato – quello videoludico – che nel 2018 secondo Idc ha generato ricavi per 136 miliardi di dollari su scala globale, dominato da Microsoft, Nintendo e Sony.

L’approfondimento quotidiano lo trovi su Rep: editoriali, analisi, interviste e reportage.
La selezione dei migliori articoli di Repubblica da leggere e ascoltare.

Rep

Saperne di più è una tua scelta

Sostieni il giornalismo!
Abbonati a Repubblica


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *