Desirèe e le altre, prima di lei Sara e Amalia: «Trovate morte» –


Desirèe, Sara e Amalia. Tre ragazze adolescenti accomunate dalla stessa fine: sono state trovate morte nei luoghi del degrado a Roma. Chi l’ha Visto? ricorda le loro storie, il rapporto con la droga e le violenze subite. Desirèe Mariottini, la 16enne morta nel quartiere di San Lorenzo, non è stata la prima. Sara Bosco e Amalia Voican si erano già fatte simbolo di una generazione di giovanissime fragili e allo sbando. 

La storia si ripete: locali abbandonati e frequentati da ragazzi che si drogano, materassini sporchi usati per dormire e corpi seminudi e straziati. Sara Bosco, di Santa Severa, viene ritrovata senza vita in reggiseno e mutandine l’8 giugno. Si trovava su un lettino in uno dei padiglioni abbandonati dell’ospedale romano Forlanini al Pigneto. Era scappata altre volte dalla madre in cerca di una dose, era stata ritrovata anche dagli inviati di Chi l’ha Visto?, ma l’ultima volta aveva abbandonato una comunità di tossicodipendenti per poi morire di overdose. 

Risale al 2 maggio il caso precedente, quello di Amalia Voican, 21 anni. In questo caso il corpo era straziato: divorato da topi e da altri animali. La ragazza, originaria di Civita Castellana, era scomparsa da casa da tempo. Anche lei è morta in uno stabile abbandonato della Capitale, questa volta in via Sannio, nel quartiere San Giovanni.

 


Mercoledì 31 Ottobre 2018, 23:28 – Ultimo aggiornamento: 1 Novembre, 10:02
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *