Decreto truffati, Conte: «Confido risolveremo oggi perché c’è una forte unità d’intenti»


L’accordo sulle norme per l’indennizzo ai risparmiatori truffati dalle sei banche, tra Veneto e Centro Italia, ancora non c’. Lo ammette Giuseppe Conte, parlando coi giornalisti questa mattina 4 aprile a margine della seconda edizione del Sustainable Economy Forum, a San Patrignano. Ma il premier torna a ripetere la sua convinzione (o meglio: speranza) manifestata anche ieri, quando si trovava ancora in visita in Qatar. Sulle banche stiamo lavorando alacremente per trovare un’intesa. Immagino e confido che approveremo il decreto crescita questo pomeriggio.

Il consiglio dei ministri fissato per le 16, tutto dovrebbe essere pronto perch sulle banche, dichiara Conte, stiamo lavorando alacremente. C’ una forte unit d’intenti da parte del Governo nel procedere rapidamente e assicurare liquidazioni a tutti i risparmiatori dei risarcimenti dei danni quanto prima possibile. un problema tecnico. Oggi ci troviamo nel Cdm, confidiamo di poter risolvere anche questo.

E a proposito del pil, Conte si dice consapevole della necessit di accelerare assolutamente sulla ripresa. Il Governo indomito da questo punto di vista. Nel pomeriggio ci riuniremo al consiglio dei ministri per varare le misure che favoriscono la crescita, di sostegno alle imprese, al lavoro e alle attivit produttive.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *