Decreto fiscale e conti a Bruxelles Giorni decisivi per la manovra


Luned 15 – Il decreto fiscale in Consiglio dei ministri…

Promessa, per molti aspetti obbligata, rilanciata a met settimana dal capogruppo Cinquestelle al Senato, Stefano Patuanelli: L’intenzione del governo portare in Consiglio dei ministri gi luned 15 il decreto fiscale e la manovra. Se riusciamo a chiudere tutto un segnale anche per l’Europa, perch il 15 ottobre dobbiamo consegnare la bozza. Ovvero il Documento programmatico di bilancio atteso al varco a Bruxelles.

Giuseppe Conte
Giuseppe Conte

Luned 15 – … e i nostri conti a Bruxelles

Il Documento programmatico, appunto. Bruxelles, precisamente. Diceva Giuseppe Conte, in settimana: Voi avete letto molto negativamente la lettera che Pierre Moscovici e Valdis Dombrovskis hanno anticipato. In realt si conclude dicendo: ‘Siamo aperti a un dialogo costruttivo’. vero. vero anche che, quando il premier aggiunge andremo l e spiegheremo, tutte le speranze di chi realmente vuole evitare uno scontro a scopi elettori con la Ue poggiano sulle spalle di Giovanni Tria. il ministro dell’Economia, che dovr rassicurare l’Unione. La lettera di avvertimento che luned scorso – ma era stata resa nota venerd 5 ottobre, a Borse chiuse – ha mandato a picco i mercati e alle stelle lo spread serviva anche a stringere sugli ultimi spazi di manovra. Ora rimane giusto qualche residuo, le forche caudine cominciano sul serio: il termine per inviare a Bruxelles il Documento, che contiene i saldi e le misure dettagliate poi inserite nel testo della Legge di bilancio, scade oggi. La Ue avr due settimane per dare un giudizio. Che arriver comunque dopo quello di Standard & Poor’s (26 ottobre) , e probabilmente anche di Moody’s

Mercoled 17 – Brexit per la cena del Consiglio Ue…

Saranno due giornate con parecchie turbolenze, queste del Consiglio europeo di ottobre. Partenza stasera, con la cena di lavoro che rischia di restare sullo stomaco a pi di un capo di Stato e di governo: oltre che un primo giro sulle questioni immigrazione e riforma dell’euro, in primo piano nell’agenda di domani, i leader Ue faranno il punto dei negoziati sulla Brexit. Non meno impegnativo.

Gioved 18 – …e pranzo con lo scontro su euro immigrazione

La Brexit, al confronto, un banale mal di testa. Oggi che si parla di flussi migratori, di cooperazione tra i Paesi di origine e di transito, di riforma del Common European Asylum Sistem, evitare lo scontro tra schieramenti sar complicato. Idem (e probabilmente peggio) quando il Consiglio passer alla modalit Euro Summit (a 27). E l l’Italia potrebbe ritrovarsi da sola sul banco degli imputati.

Decreto fiscale e conti a Bruxelles Giorni decisivi per la manovra

Sabato 20 – La manovra in Parlamento

Il clima che il governo italiano trover al Consiglio europeo dipender, in buona parte, dalla forma assunta nel frattempo dalla manovra. Che intanto sar stata gi giudicata anche dai mercati. E oggi approda in Parlamento.

12 ottobre 2018 (modifica il 13 ottobre 2018 | 09:29)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *