Credit Agricole Italia, il risultato netto sale a 793 milioni


Il Gruppo Crdit Agricole in Italia a fine 2018 ha fatto registrare un risultato netto aggregato di 793 milioni, in crescita dell’8% rispetto al 2017, anno che era stato caratterizzato dall’integrazione di Pioneer Investement sgr (a luglio) e dalle tre piccole Casse di Rimini, Cesena e San Miniato (a dicembre). Il totale dei depositi e fondi clienti si attesta a 250 miliardi, considerando anche gli asset in gestione e l’attivita’ di banca depositaria.

I crediti alla clientela superano i 67 miliardi. Il gruppo guidato in Italia da Giampiero Maioli, si legge in una nota, e’ composto, a fine 2018, oltre che dal gruppo bancario Credit Agricole Italia (gi Cariparma) anche dalle societ di corporate e investment banking (Cacib), credito al consumo (Agos, Fca Bank) e dalle realt attive nel leasing e factoring. Il gruppo transalpino presente, tra l’altro, anche nel settore del wealth management con Banca Leonardo. Considerando tutte le attivit il gruppo raggiunge in Italia i 4 milioni di clienti.

Utile-monstre a livello di gruppo, con un utile netto nel 2018 di 6,844 miliardi di euro (+4,7%). Credit Agricole S.A. ha riportato nello stesso periodo un utile netto di 4,4 miliardi di euro (+20,6%).

14 febbraio 2019 (modifica il 14 febbraio 2019 | 10:50)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *