Costa e i rifiuti in Campania: «Qualcuno auspica l’emergenza?» –


«L’emergenza rifiuti non la vedo e ci sono tanti altri modi per non entrare in emergenza. Secondo me non è un tema». Lo ha detto il ministro dell’Ambiente Sergio Costa rispondendo ai cronisti sull’ipotesi di ampliare il termovalorizzatore di Acerra costruendo una quarta linea. «Ho sentito De Luca due giorni fa – ha detto Costa a margine di un convegno a Napoli – e lui almeno con me non parla di emergenza. È una scelta della Regione, posso solo dire se sono d’accordo o meno, ma stiamo anticipando un’emergenza o qualcuno la sta auspicando? Io non la auspico e non la voglio anticipare, non ci voglio proprio pensare, basta».

«In Campania – ha detto Costa – possiamo parlare di emergenza roghi e per questo stiamo iniziando a fare qualcosa con il patto d’azione e il modello di salvaguardia ambientale che se funziona può essere esportato anche in altre regioni. Entro il 31 gennaio mi auguro di depositare il disegno di legge Terra Mia, che nasce anche da un’esperienza campana e che vuole mettere ordine in questo senso. Vediamo di uscire dall’emergenza roghi non solo con l’esercito e il monitoraggio, ma anche con altri atti come per esempio quello che ho previsto nel dl semplificazione, che è l’end of waste (la fine dei rifiuti), attivando in modo concreto e normativo l’economia circolare».


Giovedì 22 Novembre 2018, 11:13 – Ultimo aggiornamento: 22-11-2018 11:14
© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *