Cori razzisti, sui social nasce l’hashtag #SiamotuttiKoulibaly


Il giorno dopo un tributo di solidariet che si riversa sui social. Da gente comune e non. Tutti a favore di Kalidou Koulibaly, difensore del Napoli di origini senegalesi, colpito dagli insulti dei tifosi nerazzurri durante Inter-Napoli di domenica sera. E tutti sotto la bandiera di diversi hashtag come #NoAlRazzismo e soprattutto #SiamotuttiKoulibaly.

Uno dei primi a mostrare solidariet stato il centrocampista del Sassuolo Kevin Prince Boateng.

Ma solidariet arriva anche dal mondo del giornalismo

Come pure da chi legato alla SSc Napoli

27 dicembre 2018 (modifica il 27 dicembre 2018 | 13:44)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *