Coppa del Re, Valencia in semifinale. Getafe eliminato nel recupero –


VALENCIA – Al Mestalla il Valencia ospita il Getafe per il ritorno dei quarti di finale della Coppa del Re. I padroni di casa vincono 3-1 all’ultimo minuto grazie alla tripletta di Rodrigo e ribaltano l’1-0 dell’andata. Altra rimonta all’ultimo respiro per i pipistrelli, dopo quella agli ottavi contro il Gijon.

LA PARTITA – Pronti, via  e subito gol. Molina gela il pubblico di casa portando avanti il Getafe appena 40 secondi. L’incontro è subito in salita per il Valencia, che prova a riprendersi dalla doccia fredda iniziale: Rodrigo impegna Chichizola e il Mestalla inizia a spingere la squadra di Marcelino, ma quello del numero 19 è l’unico vero tentativo dei padroni di casa del primo tempo. Il Getafe, invece, reclama un calcio di rigore per un fallo di mano in area, ma né l’arbitro Fernandez né il VAR concedono la massima punizione agli ospiti.  

Inizia il secondo tempo e il Valencia attacca. Santi Mina è il più attivo, ma anche il più nervoso: prende un cartellino giallo dopo appena un minuto, ma al 52’ trova il gol del pareggio. Palla messa sul secondo palo da Piccini e tap-in vincente. Il Mestalla esplode, ma la posizione è dubbia. La parola finale spetta al VAR, che annulla la rete. Entra Cheryshev e i pipistrelli affondano ancora di più: è il russo che propizia l’azione del pareggio e questa volta è tutto regolare. Rodrigo sfrutta l’assist del compagno e supera Chichizola. Il portiere del Getafe deve fare gli straordinari, cinque minuti più tardi, per tenere il risultato in parità. Il Mestalla ci crede, ancora di più quando il Getafe rimane con l’uomo in meno per l’espulsione di Dakonam. Il Valencia spinge fino all’ultimo minuto e trova il 2-1 in pieno recupero ancora grazie a Rodrigo. Non basta per passare in semifinale e dopo neanche 120 secondi arriva l’incredibile tripletta dell’attaccante. Una partita incredibile, il Mestalla è in delirio: il Valencia passa il turno.

Valencia-Getafe: statistiche e tabellino del match


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *