Coppa del Re, Benzema porta il Real Madrid in semifinale –


GIRONA (SPAGNA) – Non c’è spazio per colpi di scena con il ritrovato Real Madrid di questi tempi. A una settimana dal convincente 4-2 del Santiago Bernabeu, i blancos si ripetono anche a Montilivi, imponendosi per 3-1 sul Girona. Raggiunti, così, nelle semifinali Betis Siviglia, Valencia e Barcellona. Grande protagonista della serata, l’ispirato Benzema, che chiude ogni discorso, fin dal primo tempo, con una pregevole doppietta. Di Marcos Llorente il tris dei campioni d’Europa, che segue il momentaneo 2-1 dei locali, siglato da Pedro Porro.

TUTTO SULLA LIGA

CONVINZIONI DIVERSE – A guardare le formazioni, non pare crederci più di tanto alla remontada il Girona di Eusebio Sacristan, che parte con un undici che contempla appena quattro teorici titolari, tra i quali, però, il bomber Cristhian Stuani. Decisamente più vicina alla squadra delle grandi occasioni il Real di Solari, che per l’occasione ritrova, almeno in panchina, Marco Asensio dopo parecchie settimane in infermeria. Alla prima occasione, però, i locali si rendono subito pericolosissimi con Alex Granell, che centra in pieno la traversa con un tiro-cross da calcio piazzato. Col passare dei minuti, si prende la scena Benzema, che all’8’ sfiora il palo con un’improvvisa girata e, al quarto d’ora, per poco non approfitta di un’indecisione difensiva di Pedro Porro.

CI PENSA BENZEMA – La rete è nell’aria e arriva puntuale, al 27’, con il centravanti francese, che complice l’approccio fin troppo morbido di Bernardo, che gli concede un’autostrada in mezzo all’aria, trova un sinistro a giro che non lascia scampo all’esperto Iraizoz. La palla del possibile pareggio capita a Stuani, che però si vede soffiare il pallone sul più bello dal reattivo Keylor Navas. Sul fronte opposto, invece, conferma il gran momento di forma lo scatenato Benzema, che insacca il secondo di serata, con un pennellata di destro sul palo lontano. All’ultima giocata della prima frazione, poi, è ancora il portiere di Costarica a dire no a Stuani, che spara a botta sicura. Con l’eliminatoria ormai risolta, inizia la giostra dei cambi. Si rivedono, così, sia Asensio che Bale, ma è Lucas Vazquez a sfiorare il tris, colpendo in pieno il palo. Va meglio, a metà frazione, a Pedro Porro, che dimezza il risultato. A mortificare in partenza le tenui speranze di rimonta del Girona ci pensa Marcos Llorente, che fissa il definitivo 3-1. L’avventura del Real prosegue.

@andydepauli




https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *