Conto Arancio, stop ai nuovi clienti dopo l’ispezione di Banca d’Italia


La Banca d’Italia ha sospeso le operazioni sulla nuova clientela della succursale italiana di Ing Bank. In pratica stato dato lo stop all’apertura di conti per la nuova clientela italiana. Il provvedimento per l’istituto del Conto Arancio stato adottato dopo verifiche ispettive, condotte dal 1 ottobre 2018 al 18 gennaio 2019, dalle quali sono emerse carenze nel rispetto della normativa in materia di antiriciclaggio. La clientela in essere, precisa Bankitalia, non toccata dal provvedimento.

Ing Bank ha comunicato di essere gi attivamente impegnata nel rafforzare il suo complessivo sistema dei controlli antiriciclaggio. L’impegno a realizzare rapidamente un piano di rimedio per affrontare e rimuovere le carenze della succursale italiana consentir alla Banca d’Italia di verificare che le debolezze sul fronte antiriciclaggio siano pienamente rimosse al fine di poter revocare il provvedimento.

ING, spiega l’istituto in una nota, stata informata da Banca d’Italia in merito ai risultati del report e analizzer i risultati dell’ispezione condotta da ottobre 2018 a gennaio 2019 e li approfondir ulteriormente con Banca d’Italia. In linea con il programma di miglioramento annunciato lo scorso anno, ING ha intrapreso il percorso necessario per potenziare i processi e la gestione dei rischi di compliance come richiesto da Banca d’Italia. In stretta collaborazione e accordo con Banca d’Italia, ING Italia sospender le attivit di acquisizione di nuovi clienti durante il periodo necessario per approfondire i piani di miglioramento con Banca d’Italia. Ing assicura inoltre” che continuer a offrire pieno servizio ai clienti esistenti in Italia. Nei prossimi giorni ING lavorer con impegno per indirizzare le mancanze e risolvere le criticit identificate”.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *