Clima, istruzione, uguaglianza: i megatrend per la città del futuro


È stata inaugurata il 13 marzo, in occasione dell’inizio della Digital Week, la terza edizione della mostra-evento «Smart City: People, Technology & Material», in scena negli spazi di Superstudio 13 a Milano fino al 14 aprile, giornata conclusiva della settimana del mobile. La mostra intende stimolare idee e dibattiti sul tema delle smart city, con la tecnologia come strumento di simbiosi e di empatia.
La collaborazione con Kyoto Club stimolerà proposte e politiche d’intervento sui temi legati al cambiamento climatico, smart financing, efficienza energetica e mobilità sostenibile. «La mostra sposa i temi quali l’innovazione, lo sviluppo e la sostenibilità che sono alla base del nostro modo di concepire la gestione del risparmio e la sua vocazione sociale — spiega Cinzia Tagliabue, ceo di Amundi SGR, il più grande asset manager in Europa per patrimonio gestito e tra i primi dieci a livello globale, che con Material ConneXion Italia ha realizzato la mostra —. «Nell’occasione presenteremo le expertise che abbiamo maturato in ciascuno dei megatrend identificati: clima, istruzione, governance, impatto sociale».

La mostra

La mostra ripercorre i cambiamenti più significativi che stanno interessando il nostro vivere quotidiano. In uno scenario urbano in continua trasformazione, come evolvono i bisogni dei cittadini? Siamo cittadini digitali sempre più connessi e consapevoli delle sfide globali che ci accomunano? A partire da queste domande «Smart City: People, Technology & Materials» offre occasioni di riflessioni intorno alle tematiche di innovazione urbana, connettività telematica, soluzioni tecnologiche che migliorano la qualità del vivere quotidiano, economia circolare e nuova mobilità intra e interurbana. Oltre a case history, esperienze o progetti presentati dalle aziende partner, la mostra è accompagnata da un ricco programma di tavole rotonde, seminari, workshop, conferenze ed eventi. La mostra è curata dall’Architetto Giulio Ceppi e patrocinata dal Comune di Milano, dalla Regione Lombardia, da Camera di commercio di Milano Monza Brianza Lodi, da Assolombarda e da AISM.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *