cinquina Liverpool all’Arsenal, tonfo Tottenham! Vince Ranieri –


ROMA – Il Tottenham crolla a sorpresa e il Liverpool, battendo l’Arsenal, potrebbe allungare ancora. A Wembley le cose si erano messe bene per gli Spurs, avanti al 22′ con Kane, ma nella ripresa Boly, Raul Jimenez ed Helder Costa ribaltano tutto regalando al Wolverhampton la vittoria per 3-1 e il settimo posto provvisorio. Altra sorpresa di giornata la caduta casalinga del Leicester, che spreca un rigore con Maddison e si fa beffare al 92′ dal Cardiff (gol di Camarasa). Torna a vincere il Fulham di Claudio Ranieri, che supera 1-0 l’Huddersfield in uno scontro delicato in chiave salvezza. Al minuto 82 Kamara si fa parare da Lossl il rigore del possibile vantaggio ma al suo errore rimedia nel recupero Mitrovic, per tre punti che mancavano da oltre un mese. Vittoria di misura anche per il Brighton sull’Everton, pari invece fra Watford e Newcastle: Rondon porta avanti i Magpies, Doucoure sigla l’1-1 per gli Hornets.


Liverpool vs Arsenal – Testa a Testa

Il Liverpool scappa. In attesa del Manchester City, in campo domani a Southampton e reduce da 3 sconfitte in 4 partite, i Reds portano a 9 i punti di vantaggio sul Tottenham, secondo, oggi battuto dal Wolverhampton. Con un eloquente 5-1 ai danni dell’Arsenal la squadra di Klopp ha confermato di essere sempre più lanciata verso la conquista della Premier League, che manca dal lontano 1990. Primo quarto d’ora vietato ai cuori deboli: Arsenal avanti all’11’ con Maitland-Niles, che sul secondo palo trova la deviazione vincente, poi i Reds la ribaltano con una doppietta di Firmino in due minuti. Al 14′ il brasiliano approfitta di un mezzo pasticcio della difesa dei Gunners, poi al 16′ slalomeggia fra i centrali avversari e trafigge Leno. Il Liverpool, però, non si accontenta e poco dopo la mezz’ora trova anche la terza rete: lancio da metà campo, Salah mette in mezzo di prima intenzione e Mané da due passi non sbaglia. Il poker arriva prima dell’intervallo, con Salah che viene steso in area dall’ex Genoa e Milan Papastathopoulos: dal dischetto lo stesso egiziano non sbaglia. Nella ripresa, poi, altro rigore per i Reds: batte Firmino ed è tripletta per lui. A ruota gran festa e “You’ll never walk alone” a toni molto elevati a colorare l’Anfield.

(In collaborazione con Italpress)


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *