Cinque borse di studio a giovani fotografi, studenti dell’Accademia di Brera


Cinque borse di studio del valore di 1000 euro ciascuna ai giovani fotografi autori del progetto “Vino. Oltre gli oggetti”, Giacomo Alberico, Cecilia Del Gatto, Alessandra Draghi, Cesare Lopopolo e Anna Vezzosi, realizzato in collaborazione con il Master di Fotografia dell’Accademia di Belle Arti di Brera di Milano sono state consegnate dalla famiglia Zenato . Gli oggetti realizzati dagli studenti verranno esposti nella mostra fotografica “Vino. Oltre gli oggetti”, in cui gli strumenti utilizzati nella produzione del vino vengono decontestualizzati. La terra della Lugana e della Valpolicella, la vite, le botti in legno, i contenitori di vetro, strumenti e macchine, diventano, attraverso l’immaginario fotografico e la lettura libera dei cinque giovani creativi.

La mostra, allestita presso Bottega Immagine (via Farini, 60, Milano) visitabile fino al 18 aprile 2019. “E’ stato molto stimolante vedere all’opera giovani creativi che con uno sguardo nuovo e libero hanno messo a fuoco un significato che va oltre a quello specifico degli oggetti protagonisti del nostro lavoro quotidiano – ha raccontato Nadia Zenato. E’ questo un nuovo progetto, una nuova sfida, il desiderio che ci ha sempre contraddistinto nel guardare oltre, nell’esplorare al di l di ci che gi conosciamo. La nostra passione ci ha sempre portato ad intrecciare il lavoro di viticoltori con il rispetto per il territorio e una naturale spinta verso il bello e l’arte, che oggi si esprime nella mostra fotografica Vino. Oltre gli oggetti”. Ospite a sorpresa, lo chef Gianfranco Vissani, che ha “strigliato” i giovani ad impegnarsi con passione e determinazione.

Oltre gli oggetti la prima di una serie di quattro “esperienze” che vedranno coinvolte altrettante scuole di Fotografia Internazionali in Europa, Stati Uniti e Asia e che coincide con la creazione della Zenato Academy, un laboratorio permanente di studio e sperimentazione in campo culturale e in particolare nell’ambito fotografico, luogo ideale in cui sostenere giovani artisti. Le scelte compiute da ciascuno dei 5 autori hanno portato alla ripresa di forme ravvicinate che tendono all’astrazione rappresentativa.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *