C’è la maratona, Milano va di corsa


Squadre a staffetta e maratoneti, Milano è pronta. Adesso tocca a voi. Alle 9 di domani in Corso Venezia scatta la 19ª edizione della Generali Milano Marathon organizzata da Rcs Sport. È una vera festa dello sport di cui Milano è diventata capitale: sulla linea di partenza, oltre ai top runner (e tra questi con il pettorale numero 1 il keniano Edwin Kipngetich Koech), 7 mila atleti. Alta la percentuale di stranieri, soprattutto francesi, tedeschi e inglesi. Insieme agli «eroi» pronti ad affrontare tutti i 42,195 chilometri «l’esercito» degli staffettisti della Europe Assistance Relay Marathon (per loro partenza alle 9.45): quest’anno sono 14.800 (la squadra è composta da 4 corridori) e ognuno di loro deve correre una frazione che varia da 7 a 13 chilometri. Come le grandi gare internazionali, anche la Relay Marathon di Milano punta alla solidarietà e gli organizzatori hanno deciso che ogni squadra scelga una delle oltre cento associazioni no profit che collaborano alla manifestazione alla quale destinare una quota dell’iscrizione.

[an error occurred while processing this directive]

Il numero degli staffettisti che partecipano alla maratona di Milano aumenta ogni anno, un successo questo da archiviare prima ancora del via. Infatti i 42,195 km del capoluogo lombardo sono quelli che registrano in Italia il più alto numero di squadre a staffetta. «Quest’anno — afferma Andrea Trabuio, direttore della manifestazione — ci auguriamo che un top runner, e magari anche più di uno, riesca a chiudere sotto le 2 ore e 7 minuti. Da sempre Milano vuole essere un circuito veloce e molti atleti, professionisti e non, qui puntano a fare il loro record personale».

Circuito veloce quindi (proprio per questo è stato eliminato dal percorso il passaggio in due cavalcavia) e festa dei runner, di tutti i runner. Oltre alla prima edizione della Dog run che si è svolta venerdi sera con la partecipazione di 100 cani e rispettivi padroni, oggi si corrono anche i 3 km della Bridgestone School Marathon con partenza alle 9.30 da CityLife: attesi sulla linea di partenza 13 mila piccoli atleti della scuola primaria e secondaria con accompagnatori.

Non solo: ai padiglioni del Milano Running Festival, sempre a CityLife, sono oggi in calendario una serie di appuntamenti aperti a tutti gli appassionati della corsa, che vanno dalla presentazione della squadra dei top runner (alle 11.30), alla presentazione del libro «Niente panico si continua a correre» con testimone un noto runner amatoriale, il comico Giovanni Storti che le maratone le fa davvero e non solo per ridere.

5 aprile 2019 (modifica il 5 aprile 2019 | 21:51)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *