Carige, l’allarme dei commissari «Un partner o l’intervento statale»


Che non sia solo un’auspicio chiaro da tempo a tutti. Ma il tempo sta stringendo e se non si concretizzer rapidamente l’arrivo di un partner, Carige dovr chiedere l’intervento dello Stato. L’allarme dei commissari della banca genovese, Pietro Modiano, Fabio Innocenzi e Giancarlo Lener, per i quali l’aspettativa che la banca e il gruppo continuino la loro esistenza operativa, scrivono nella relazione al 31 dicembre, dipende dalla realizzazione di uno dei seguenti scenari alternativi: il perseguimento, nel breve periodo, di una business combination, quindi l’arrivo di un partner, oppure, se ci non dovesse riuscire, un aumento di capitale da 630 milioni. Se anche questa opzione fallisse in ultima istanza non resterebbe che la ricapitalizzazione precauzionale da parte dello Stato. Si tratta di uno scenario possibile, ancorch non immediato visto che oltre all’offerta della Sga e del Credito Fondiario si aggiunto l’interesse di BlackRock. L’allarme dei commissari parte dalla constatazione di una situazione estremamente difficile che al 31 dicembre evidenziava da parte di Carige il mancato rispetto dei requisiti patrimoniali consolidati richiesti dalla Bce. Nel 2018 l’istituto genovese ha perso il 14% di raccolta, scesa di 2,36 miliardi, con gran parte dei deflussi (1,82 miliardi) nel quarto trimestre.

BlackRock al lavoro sull’offerta

Tornando al possibile partner, l’interesse di BlacRock potrebbe richiedere tempo per tradursi in un’offerta vincolante, che riguarderebbe l’intera attivit e non solo i 3,5 miliardi di sofferenze (Npl e Utp). Il fondo Usa potrebbe voler attendere l’esito del confronto con i sindacati sul piano industriale per capire come diventer Carige. In ballo ci sono 1.250 prepensionamenti di lavoratori con i requisiti, ma soprattutto il futuro dei dipendenti delle 500 filiali destinate alla chiusura. Chi conosce il dossier ritiene tuttavia difficile la richiesta di un’intervento pubblico. Prima probabile una sollecitazione verso qualche banca italiana, anche se al momento l’attenzione tutta concentrata su Blackrock. Ieri il presidente del Fondo Interbancario, Salvatore Maccarone, intervenuto in soccorso di Carige con la sottoscrizione di un bond da 318 milioni, ha detto di essere in attesa della proposta del fondo Usa ammettendo che l’ipotesi di convertire tutto il prestito verosimile.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *