Bonaventura e l’infortunio al ginocchio: se si opera starà fuori 5 mesi


Potrebbe andare peggio, potrebbe piovere. In una rosa gi falcidiata da infortuni non banali (Biglia, Musacchio e Caldara ad esempio), priva a Roma nello spareggio Champions con la Lazio sicuramente e forse con il Parma, se non avverr il dimezzamento della squalifica, di Higuain, Gattuso rischia di perdere per buona parte della stagione Jack Bonaventura.

La situazione

Il centrocampista del Milan soffre da tempo di infiammazione al ginocchio sinistro, problema che gi ha rallentato la sua preparazione atletica estiva. Ha giocato l’ultima gara nella sciagurata notte con il Betis del 25 ottobre scorso e poi finito ai margini. Il giocatore ha meditato che prima o poi dovr sottoporsi a intervento chirurgico per guarire definitivamente. Al momento si sta sottoponendo a terapia conservativa che per garantisce modesti risultati nell’immediato e soprattutto non rappresenta una cura definitiva. Privilegiare l’operazione significherebbe sparire dal campo per un lasso di tempo che varia tra i tre e i cinque mesi. Non proprio il massimo per chi in attesa di rinnovo del contratto: l’attuale accordo scade nel 2020. D’intesa con i medici del club ha scelto di proseguire con la terapia conservativa per qualche giorno. Poi si dovranno tirare le somme. Un altra pedina del centrocampo che cade dallo scacchiere di Gattuso. Quanto manca all’inizio del mercato?

14 novembre 2018 (modifica il 14 novembre 2018 | 18:05)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *