Bologna, esonerato Filippo Inzaghi: ufficiale il ritorno di Mihajlovic


Si chiude l’esperienza di Filippo Inzaghi al Bologna. Il giorno dopo il pesante 0-4 interno col Frosinone che ha lasciato la squadra felsinea al terz’ultimo posto con 14 punti dopo 21 giornate e lo sfogo in conferenza stampa del presidente Saputo, il club annuncia in una nota l’esonero del tecnico. Al suo posto Sinisa Mihajlovic, gi nella stagione 2008-09 sulla panchina rossoblu’, che ha sottoscritto un contratto fino al 30 giugno 2019 con opzione per la stagione 2019-20.

(Ansa)
(Ansa)

Diventano cos 8 i cambi in panchina dopo 21 turni di campionato. L’ottava giornata ha portato i primi due esoneri. Al Chievo, ultimo in classifica a -1, la sconfitta col Milan costa il posto a Lorenzo D’Anna che viene sostituito dall’ex ct azzurro Gian Piero Ventura. Fine corsa al Genoa per Davide Ballardini dopo l’1-3 interno col Parma: 12 punti in 7 gare non sono sufficienti per Enrico Preziosi che chiama Ivan Juric. L’11esima giornata e il 5-1 subito dal Napoli segna invece la fine dell’avventura di Aurelio Andreazzoli all’Empoli, penultimo in classifica in compagnia del Frosinone: al suo posto arriva Beppe Iachini. Il 12esimo turno vede altri due cambi: conquistato il primo punto dopo tre sconfitte, Ventura rassegna le dimissioni e il Chievo vira su Mimmo Di Carlo mentre l’Udinese, dopo sei sconfitte e un pari nelle ultime sette gare, mette fine all’esperienza di Julio Velazquez e punta su Davide Nicola. Dopo 14 giornate e soprattutto l’eliminazione in coppa Italia per mano dell’Entella, cambia ancora il Genoa: via Juric dopo appena due mesi e dentro Cesare Prandelli.

Dopo il 16esimo turno, invece, il Frosinone a far saltare la settima panchina. Esonerato Longo, tocca a Marco Baroni guidare la squadra del presidente Stirpe verso la salvezza. La seconda giornata di ritorno e lo 0-4 interno proprio contro i ciociari costa invece il posto a Filippo Inzaghi: il Bologna terz’ultimo in classifica con appena 14 punti chiama Sinisa Mihajlovic. Nella scorsa stagione furono in tutto dieci i cambi in panchina, il primo dei quali, anche allora, dopo l’ottava giornata di campionato seppur con qualche giorno di ritardo: il 18 ottobre, infatti, Lopez prese il posto di Rastelli al Cagliari.

28 gennaio 2019 (modifica il 28 gennaio 2019 | 20:53)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *