bene Olanda e Belgio, Piatek fa vincere la Polonia –


ROMA – Sono andate in scena questa sera le prime gare valevoli per le qualificazioni alle fasi finali di Euro 2020. Vittoria netta dell’Olanda sulla Bielorussia per 4-0 davanti al proprio pubblico. Successi interni anche per il Belgio, che si impone per 3-1 sulla Russia, e la Croazia che piega in rimonta un ottimo Azerbigian con lo stesso punteggio. La Polonia, invece, sbanca Vienna grazie al rossonero Piatek

SUPER HAZARD – Al 2′ prima occasione della partita per i padroni di casa con Batshuayi che viene neutralizzato in uscita dal portiere russo Guilherme. La squadra di Roberto Martinez nonostante le tante assenze sembra governare tranquillamente il match infatti al 14′ trova il gol del vantaggio con Tielemens che conclude nel migliore dei modi un contropiede ben orchestrato da Hazard.

Belgio-Russia, tabellino e statistiche

Per il giovane centrocampista del Leicester è il primo gol con la maglia dei Diavoli Rossi. Sembra il preludio per una serata di festa ma Courtois decide di complicare i piani dei suoi compagni con un gravissimo errore. Il portiere del Real pressato da Dzyuba regala il pallone a Cherisev che, praticamente a porta vuota, dopo due minuti, pareggia i conti. I padroni di casa subiscono il colpo e si riprendono praticamente sul finale di tempo. Al 37′ vanno vicini al nuovo vantaggio con Batshuayi che tira a botta sicura ma Dzhikiya gli nega la gioia del gol respingendo sulla linea di porta. Allo scadere Hazard viene atterrato Zhirkov in area con l’arbitro Hategan che assegna il rigore. È lo stesso Hazard a presentarsi dagli undici metri, il fantasista del Chelsea spiazza Guilherme e firma il 2-1. Nella ripresa i padroni di casa riescono ad amministrare tranquillamente il vantaggio. Al 78′ è il palo a dire no a Batshuayi. All’87’ il numero 10 di Sarri mette la parola fine con il gol del 3-1. In pieno recupero espulso Golovin per doppia ammonizione.

RIMONTA CROATA – Allo stadio Maksimir di Zagabria la Croazia ospita l’Azerbaigian nella prima giornata del gruppo E. Prima frazione di gara vivace per merito soprattutto della selezione azera. La prima azione pericolosa del match è proprio della Nazionale ospite che al 14′ si affaccia in contropiede dalle parti di Kalinic con Sheydaev che mette a nudo la fragilità dell’improvvisata difesa balcanica. La Croazia risponde con il tentativo velleitario al 16′ su punizione dal limite di Rakitic. Al 20′ gli azeri vanno meritatamente in vantaggio con Sheydaev che, sempre in contropiede, questa volta beffa Kalinic con un destro che prende una traiettoria imprendibile dopo la deviazione del difensore croato Caleta-Car. Il gol sveglia gli uomini di Zlatko Dalic vanno vicini al pari di testa prima con Kramaric e poi con Luka Modric. Sul tramonto della prima frazione arriva il gol del pari che fa tirare un sospiro di sollievo al pubblico di Zagabria. È il difensore del Glasgow Rangers Borna Barisic a risolvere un’azione d’angolo mandando la palla alle spalle di Agayev. Nella ripresa la Croazia entra in campo decisamente con un altro piglio. Inizia un vero e proprio assedio con il portiere azero che compie diversi interventi miracolosi e dove non ci arriva è assistito dal palo. La resistenza ospite crolla al 79′ quando ci pensa il numero 9 Kramaric a segnare il 2-1 con una bella azione personale. Vittoria sofferta per i padroni di casa che volano in testa nel gruppo E.

Croazia-Azerbaijan, tabellino e statistiche

SUPERIORITA’ ORANGE – In un gremito stadio De Kuip l’Olanda si impone facilmente sulla Bielorussia per nel match valevole per la prima giornata del gruppo C. Bastano 44′ secondi a Memphis Depay per regalare il vantaggio ai padroni di casa: l’attaccante del Lione sfrutta l’avventato retropassaggio di Shitov per firmare l’1-0. Il gol manda letteralmente in bambola la selezione ospite che rischia più volte di subire la seconda rete nel primo quarto d’ora. Il meritato doppio vantaggio arriva al 20′  con Wijnaldum che lasciato solo in area firma la sua undicesima rete con la maglia orange. A metà primo tempo la Bielorussia si sveglia ed in due occasioni va vicino a riaprire il match, prima con Kovalev e poi con Putsela. Ad inizio ripresa il fischietto italiano Davide Massa assegna il rigore ai padroni di casa per fallo di Sivakov. Dal dischetto si presenta Depay che firma la sua personale doppietta. Al 78′ il portiere del Barcellona nega alla selezione bielorussa il gol della bandiera con un ottimo intervento su Stasevich. All’86’ l’attaccante del Lione veste i panni dell’assistman regalando a Van Dijk il pallone del definitivo 4-0.

Olanda-Bielorussia, statistiche e tabellino del match

PIATEK DECISIVO – All’Ernst Happel di Vienna primo tempo privo di emozioni.  L’unica azione degna di nota è la conclusione di Marcel Sabitzer al 7′ ma il portiere bianconero Szczesny non si fa sorprendere.

Austria-Polonia, statistiche e tabellino

Milik non è quello del Napoli ed il ct Jerzy Brzeczek lo lascia negli spogliatoi a fine primo tempo. Al 59′ entra Piatek per Zielinski ed il centravanti del Milan si riscatta dopo il deludente derby con il gol del vantaggio realizzato su azione di angolo. Per il numero 19 rossonero è il secondo gol in tre partite con la selezione polacca.

LE ALTRE PARTITE – La Slovacchia di Marek Hamsik si impone sull’Ungheria per 2-0 nella prima giornata del gruppo E. Apre le marcature al 42′ Duda su assist di Rusnak. Nella ripresa si invertono i ruoli per il defintivo 2-0.

L’Irlanda del Nord vince a Belfast 2-0 contro l’Estonia. Le reti, entrambe segnate nella ripresa, portano le firme di McGinn e Davis. Nella prima giornata del gruppo G Israele-Slovenia finisce 1-1 con gli ospiti in vantaggio con Sporar raggiunti nella ripresa dall’ex rosanero Zahavi mentre la Macedonia del Nord vince 2-0 in casa contro la Lettonia. Decidono il match le reti di Alioski, su assist di Pandev, ed Elmas nella prima frazione di gioco. Il Kazakistan ha battuto a sorpresa 3-0 ad Astana la Scozia grazie ai gol al 6′ e al 10′ del primo tempo di Pertsukh e Vorogovskiy. Nella ripresa al 6′ Zainutdinov cala il tris. Il Kazakistan sale quindi a 3 punti nel Gruppo I, mentre la Scozia rimane ferma a 0. Infine, Cipro batte con un netto 5-0 San Marino nella prima giornata del girone I. A Nicosia i padroni di casa si sono imposti grazie alla doppietta su rigore di Sotiriu (19′ e 23′) e alle reti di Kousoulos (26′), Efrem (31′) e Laifis (56′).


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *