Bce, tassi fermi allo 0%. Restano negativi al -0,40% gli interessi sui depositi


Il Consiglio direttivo della Bce, che si riunito oggi a Francoforte, ha deciso di lasciare i tassi di interesse sulle operazioni di rifinanziamento principali, sulle operazioni di rifinanziamento marginale e sui depositi overnight invariati rispettivamente allo 0,00%, allo 0,25% e al -0,40%. Il Consiglio direttivo si attende inoltre che i tassi di interesse di riferimento della Bce si mantengano su livelli pari a quelli attuali almeno fino all’estate del 2019 e in ogni caso finch sar necessario per assicurare che l’inflazione continui stabilmente a convergere su livelli inferiori ma prossimi al 2% nel medio termine’. Confermata anche la exit strategy per quanto riguarda gli acquisti netti del Qe che continueranno al ritmo di 15 miliardi di euro al mese fino al 31 dicembre, quando il Qe giunger al termine. La Bce infine conferma l’intenzione di reinvestire il capitale rimborsato sui titoli in scadenza per un prolungato periodo di tempo dopo la conclusione degli acquisti netti di attivit e in ogni caso finche sara’ necessario per mantenere condizioni di liquidit favorevoli e un ampio grado di accomodamento monetario’. La Banca Centrale Europea ha lasciato i tassi d’interesse invariati: il tasso principale resta fermo allo 0%, quello sui prestiti marginali allo 0,25% e quello sui depositi a -0,40%. La decisione in linea con le attese del mercato.

25 ottobre 2018 (modifica il 25 ottobre 2018 | 14:00)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *