Audi e-tron: prestazioni sostenibili – Corriere.it


Se anche un paese come Abu Dhabi, il maggior produttore di petrolio degli Emirati Arabi, ha voluto ospitare la presentazione internazionale della nuova Audi e-tron vuol dire che il processo di elettrificazione nel mondo dell’auto ormai senza ritorno. Gi cinque anni orsono la Casa tedesca ha iniziato a lavorare su un progetto che voleva dimostrare lo stato dell’arte della tecnologia Audi nonch l’eccellenza nel settore dei SUV a emissioni zero.

Adesso arrivato il momento del debutto della e-tron su strada e in fuoristrada con una disponibilit nelle concessionarie a partire da marzo 2019. Lunga poco meno di 5 metri (4,91 per l’esattezza) a met strada tra una Q5 (466) e una Q7 (507), ma qui la ricerca aerodinamica, senza stravolgere le forme canoniche, stata spinta all’estremo e il risultato un CX di 0,27 perch un centesimo di coefficiente di resistenza aerodinamica guadagnato corrisponde a 5 km di percorrenza in pi.

Audi e-tron: prestazioni sostenibili

Fondo piatto, frontale chiuso da paratie elettriche che fanno circolare l’aria solo quando serve, fari dedicati full LED, cerchi da 19” con un disegno specifico e anche i pneumatici, con un po’ di pancia sulle spalle, hanno permesso di guadagnare 8 km di autonomia. Avveniristici anche gli specchi retrovisori virtuali, due piccole telecamere al posto degli specchi riflettenti che proiettano su due display Oled nella parte alta delle portiere quello che abbiamo alle nostre spalle. Una chicca proposta come accessorio a 1.500 euro alla quale pochi riusciranno a resistere.

Audi e-tron: prestazioni sostenibili

Per il resto i 700 kg di batterie (su un totale complessivo di 2.490) sono alloggiati nel pianale e i due compatti motori elettrici sopra i rispettivi assi delle ruote per generare la trazione integrale e ripartire al meglio la distribuzione dei pesi. Il risultato sono cinque posti comodi e una capacit di carico per grandi famiglie da 650 a 1.750 litri. Se quello che non si vede, come i motori, le batterie (Samsung) e elettronica sono completamente nuovi a bordo si viene accolti dalla conosciuta eleganza degli ambienti Audi. Posizione di guida, ergonomia dei comandi e materiali di grande pregio a partire dalle pelli Valcona, a richiesta con le impunture a contrasto di colore arancione che ricordano la rete di bordo ad alto voltaggio, o le finiture in alluminio spazzolato o in legno di frassino a poro aperto. Il tetto in cristallo e la cura dell’insonorizzazione completano la qualit dei viaggi pi lunghi.

Audi e-tron: prestazioni sostenibili

A livello di interfaccia e-tron dotata di serie di un sistema di visualizzazione e gestione dei comandi integralmente digitale attraverso due ampi e pratici touchscreen da 8,6 e 10,1 pollici e di comandi vocali. Il cruscotto si affida dall’Audi virtual cockpit digitale le cui pagine vengono selezionate attraverso il volante multifunzione Audi. La connettivit passa anche attraverso i servizi online di Amazon Alexa che permettono di accedere alle molteplici funzionalit e ai medesimi servizi disponibili da casa o attraverso lo smartphone. possibile tenere sotto controllo le notizie, il meteo e i risultati sportivi, pianificare la spesa, aggiornare l’agenda, oppure ascoltare musica in streaming.

Audi e-tron: prestazioni sostenibili

La e-tron dispone di due motori elettrici, quello montato all’anteriore dispone di 170 CV quello al posteriore 190. La potenza complessiva dunque pari a 360 CV ma in modalit boost per una decina di secondi si possono avere fino a 408 CV. Le prestazioni variano a seconda delle “mappatura” da 6,6 a 5,7 secondi nello scatto da 0 a 100 km/h, mentre la velocit massima autolimitata di 200 km/h. In condizioni normali questo SUV sfrutta il solo motore posteriore per favorire l’efficienza. In caso di necessit, vedi risposta dell’acceleratore o scarsa aderenza, la trazione integrale elettrica chiama in causa anche il propulsore anteriore. Tra l’analisi delle condizioni di marcia e l’erogazione della coppia trascorrono solo 30 millesimi di secondo. Una caratteristica resa possibile dall’assenza di qualsiasi frizione tradizionale e dalla rapidit di distribuzione dell’energia elettrica.

Audi e-tron: prestazioni sostenibili

Decisamente completa anche la gestione della dinamica di guida grazie all’Audi drive select, di serie. Il sistema permette di scegliere tra sette profili (auto, comfort, dynamic, efficiency, individual, allroad e offroad) in funzione delle condizioni di guida, della strada o alle preferenze personali. A seconda del programma selezionato, l’auto privilegia il comfort, l’efficienza o la sportivit, attraverso la taratura delle sospensioni pneumatiche adattive. In condizioni normali l’altezza da terra di Audi e-tron dia 172 mmm con una variazione totale di 76 mm. In autostrada l’assetto si riduce di 26 millimetri per ridurre la resistenza aerodinamica e l’autonomia. In modalit offroad, la luce a terra aumenta fino a 50 mm rispetto al setup standard.

Audi e-tron: prestazioni sostenibili

Uno dei plus principali per attirare l’attenzione del mercato stata la ricerca dell’autonomia. Audi e-tron pu contare su oltre 400 chilometri nel ciclo WLTP (il recente sistema di misurazione pi attendibile di quello precedente). Un risultato raggiunto dalla capacit delle batterie e dal sistema di recupero dell’energia che integra i motori elettrici. che contribuisce sino al 30% dell’autonomia. La batteria di e-tron pu accumulare 95 kWh di energia elettrica a una tensione nominale di 396 Volt ed la prima vettura elettrica di serie ricaricabile con potenze fino a 150 kW. Nell’uso quotidiano la vettura decide in base alla singola situazione se decelerare mediante i motori elettrici, i freni meccanici o la combinazione dei due recuperando energia in due modi: quando si rilascia il pedale dell’acceleratore o quando si preme il pedale del freno. In entrambi i casi, i motori elettrici agiscono da alternatore trasformando l’energia cinetica in energia elettrica. Ad esempio nel caso di una frenata da 100 km/h, e-tron pu recuperare energia fino a un massimo di 300 Nm e 220 kW di potenza elettrica. Valori equivalenti a oltre il 70% della potenza motore.

Audi e-tron: prestazioni sostenibili

Nel normale utilizzo quotidiano non sono necessarie soste di ricarica, mentre nei viaggi pi lunghi possibile rifornirsi presso le colonnine conformi allo standard europeo Combined Charging System (CCS). E-tron la prima vettura elettrica di serie che si pu alimentare anche dalle colonnine da 150 kW, che permettono il ripristino dell’80% dell’energia in 30 minuti. Ma il SUV verde di Audi si collega direttamente a una presa standard di casa con i due diversi cavi, uno per prese domestiche da 230 Volt e 2,3 kW e l’altro per prese trifase da 400 Volt e 11 kW. Con quest’ultimo cavo le batterie di e-tron si ricaricano completamente in 8,5 ore. Nei prossimi anni il numero delle colonnine destinato ad aumentare sensibilmente. A tale riguardo la Casa tedesca proporr ai clienti un accesso semplificato a circa l’80% di queste stazioni mediante un proprio servizio di ricarica da corrente alternata a corrente continua, da 11 kW fino 150 kW. Per un pieno d’energia sar sufficiente un’unica scheda.

Qualche km lungo le rettilinee statali di Abu Dhabi dove oggettivamente difficile fare delle valutazioni dinamiche se non per l’ottimo comfort sia acustico sia a livello di sospensioni. Qualche scatto al semaforo, dove la e-tron si beve tutti i vari pick up e fuoristrada locali. Alle rotonde proviamo qualche frenata decisa e la risposta del pedale eccellente, molto distante dalle sensazioni spugnose della maggior parte di auto elettriche. Poi tutto d’un tratto si scorge Jebel Hafeet, l’unica montagna degli Emirati Arabi Uniti in prossimit con il confine con l’Oman. Patrimonio dell’Unisco per le sue origini geologiche, ma anche un posto ideale per provare qualche piega lungo gli 11,7 km che attraverso 21 tornanti ci portano a 1290 metri sul livello del mare. Alla faccia dei 2490 kg dichiarati il Suv Audi mantiene un’ottima precisione di sterzo e scegliendo una selezione pi rigida delle sospensioni il rollio si riduce parecchio e le traiettorie si fanno molto precise. L’ultimo test viene svolto sulla terra. Qui non manca certo. La trazione buona e il galleggiamento sulla sabbia discreto nonostante i pneumatici stradali da 19” con una pressione di gonfiaggio poco idonea alle piccole dune che aggiriamo. Superato con un po’ di malizia ed esperienza il rischio di insabbiarci anche in queste condizione si gode della polivalenza di un veicolo che, visto il prezzo, non verr utilizzato spesso in fuoristrada ma che una strada sterrata o innevata riesce ad affrontare senza problemi. Il tutto con il piacere in silenzio. Non se ne sono accorti neanche i dromedari della e-tron. Da 84mila euro con 14.000 km di energia gratis

Sar disponibile da marzo al prezzo di 83.930 euro. Grazie all’accordo tra Audi ed Enel X stata ideata l’offerta Ready for e-tron un pacchetto gratuito che permette di beneficiare del sopralluogo domestico per l’aumento della potenza elettrica di casa, della predisposizione del sistema di ricarica e dell’accesso alla rete mediante l’App e la card Enel X Recharge. Il tutto con bonus di 3.300 kW d’energia in due anni, equivalenti a una percorrenza stimata di circa 14.000 km.

23 gennaio 2019 (modifica il 23 gennaio 2019 | 12:12)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/motori.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *