Atalanta-Juventus 2-2, pagelle: Zapata vale tutto; Ronaldo insostituibile, Mandzukic stoico


Masiello: 6
A destra invece che a sinistra come al solito, attento e aggressivo.

Djimsiti: 5
La butta nella propria porta in modo davvero goffo ed nella lista degli imputati anche sul 2-2. Ma si riscatta almeno in parte salvando su Mandzukic.

Mancini: 6
Gioca piuttosto bene d’anticipo, soprattutto su Dybala.

Hateboer: 6,5
Sempre sul pezzo, bravo a costringere Costa a calciare sull’esterno della rete una palla pericolosa.

Freuler: 6,5
Convince in tutte e due le fasi.

Pasalic: 6
Lotta, rinunciando un po’troppo alla qualit.

Castagne: 6,5
Costringe Szczesny a un’uscita vecchio stile e Bentancur al fallo da espulsione. Presente.

Gomez: 7
Giocando pi arretrato, fa anche tanto lavoro sporco. Ma quando si accende lui, si accende l’Atalanta: i due palloni che Zapata trasforma in gol, sono opera sua.

Ilicic: 6
Tra i protagonisti nella fase chiave della rimonta, nonostante una certa intermittenza.

(Ansa)
(Ansa)

Zapata: 8
Tecnica, fisico, precisione e cattiveria: nei due gol, ci mette tutto.

Gosens: 5.5
Con lui in mediana la squadra si abbassa troppo.

Gasperini: 6,5
Senza i centrali titolari e senza De Roon, chiede pi sacrificio a Gomez e non perde n pericolosit n equilibrio. Ma Ronaldo gli rovina il pomeriggio.

Juventus

Queste invece le pagelle bianconere:
Szczesny: 6
oraggiosa ed efficace l’uscita petto in fuori contro Castagne.

De Sciglio: 6
Pi utile in copertura: Castagne lo mette in difficolt.

Bonucci: 5
Troppo morbido su Zapata, che gli fa fare brutta figura. E non l’unica incertezza.

Chiellini: 6,5
Versione aspiratutto, a volte va un po’ sopra le righe.

Alex Sandro: 6
Basta un cross dopo 90 secondi per trovare la deviazione vincente. Dietro si fa trovare pronto in un paio di situazioni complicate.

Bentancur: 5
Parte bene, poi perde troppi palloni e si trova a inseguire l’avversario: stende Ilicic con un fallo tattico e d un pestone a Castagne, che costa il rosso. Espulsione giusta.

Can: 6
Da regista fa fatica, ma nel finale con la mediana a due si esalta.

Khedira: 5
Titolare dopo quasi due mesi: in pieno rodaggio.

Douglas Costa: 5,5
Quando ha l’occasione di giocare dall’inizio incide meno: crea di fatto un solo vero pericolo.

Mandzukic: 6
Stavolta non trasforma in gol l’unica palla buona. Per oltre alla sponda decisiva per Ronaldo incassa botte senza fare una piega e si adatta a qualsiasi situazione.

Dybala: 6
Partita di sofferenza, ma senza perdere la lucidit.

Pjanic: 6,5
Riprende il filo del gioco.

Ronaldo: 7
Entra, segna il primo gol di testa e chiarisce il concetto di insostituibile.

Allegri: 6,5
Rimontare in 10 con una panchina d’oro pi facile. Ma non cos scontato.

26 dicembre 2018 (modifica il 26 dicembre 2018 | 23:18)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/sport.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *