Atala guida lʼexploit del settore e-Bike a Eicma –


Bici a pedalata assistita protagoniste dellʼedizione 2018

La terra di mezzo tra biciclette e motocicli ‒ i due binari su cui corre Eicma ‒ si chiama e-bike o anche biciclette a pedalata assistita. Non cʼè dubbio, lʼedizione 2018 del salone milanese è stato un trionfo di bici elettriche, in tutte le salse e con i marchi più disparati. Tra i quali Atala, storico nome delle biciclette italiane, presente a Eicma con una gamma ricchissima di proposte.

Il gruppo Atala a Eicma 2018

La prima eBike Atala risale al 2008. Ma in 10 anni tutto è cambiato, le bici elettriche si sono moltiplicate, per caratteristiche tecniche e abbracciando segmenti nuovi, come le e-mtb, vere enduro in erba, e le sempre più diffuse eRoad che hanno contribuito al diffondersi del bike sharing cittadino. Oggi più del 50% del fatturato Atala dipende dalle e-bike, 16 mila pezzi lʼanno, con lʼazienda che può contare su tre brand distinti: Whistle, Umberto Dei e la stessa Atala. Tanti i partner del gruppo, che forniscono ad esempio motori e trasmissioni: Fazua, Bosch, Shimano, Yamaha, Am80.

Le novità presenti a Eicma sono varie. Ci sono le nuove gamme di e-mtb full e front, eTrekking ed eUrban alimentate con batterie Bosch PowerTube 500. Il modello top di gamma Whistle è la enduro BLynx SLS, ma cʼè anche la Show motorizzata Shimano e la sofisticata Flow in carbonio e alluminio, una e-bike sportiva con motore Fazua Evation 1.0 e batteria invisibili, completamente integrati nel telaio. Il motore è da 250 W e sviluppa una coppia massima di 60 Nm.

Stessa integrazione per la Flame, una e-mtb in carbonio da XC veloce, leggera e sviluppata per percorrere discese fino a 2.000 metri di dislivello. Arriverà a luglio 2019 e costerà da 4.500 euro. Con il marchio Umberto Dei nasce Audere, eBike dalle linee distintive ed eleganti, una classica dal look evergreen con kit elettrico Bosch. Il miglior rapporto prestazioni/prezzo spetta però alla AM 80 Agile: si parte da 1.399 euro.




https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *