Apple, titolo primo per capitalizzazione a Wall Street


In un testa a testa che prosegue da novembre tra Apple e Microsoft per il primato di titolo dalla maggiore capitalizzazione a Wall Street, nel quale si era anche inserita per un breve momento pure Amazon, Cupertino torna ad avere la meglio. La capitalizzazione di Apple (pi 3,68% a 195,09 dollari), pari a 931 miliardi di dollari, tornata ad essere la pi alta superando quella di Microsoft (pi 2,3% a 120,22 dollari), a 922 miliardi. Mercoled le due societ valevano rispettivamente 898,5 miliardi e 901,6 miliardi.

La spinta degli analisti

A spingere Cupertino la promozione degli analisti di Needham. A loro parere il titolo del produttore di iPhone va comprato con convinzione, con obiettivo di prezzo alzato da 180 a 225 dollari. Anche gli esperti di Wedbush sono pi ottimisti sul titolo, confermando il rating outperform e il target price alzato da 200 a 215 dollari. Il miglior giudizio su Cupertino legato all’attesa di un cambio di strategia che permetterebbe alla societ di sottrarsi alla grande dipendenza dai prodotti, e in particolare dall’iPhone, per un potenziamento della divisione servizi.

Streaming e news

A questo proposito un passo chiave, secondo gli analisti, il lancio atteso la prossima settimana del servizio di video in streaming, in concorrenza con Netflix e Amazon Prime, ma anche del servizio di news. Nel nuovo servizio Apple News Magazine, a pagamento (la sottoscrizione al servizio dovrebbe costare 10 dollari al mese), ci sar il Wall Street Journal, ma New York Times e Washington Post hanno deciso di non aderire per i termini contrattuali. Secondo quanto scrive lo stesso Nyt, l’accordo prevede infatti che Apple mantenga il 50% di tutte le entrate derivanti dalle sottoscrizioni al servizio Magazine, mentre il restante 50% sarebbe diviso tra tutti gli editori in base al tempo trascorso dagli utenti nella lettura dei loro articoli.


http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *