Apple, cosa attendersi dall’evento del 25 marzo –


Apple

Si va in scena”: così Apple annuncia l’evento speciale fissato per il 25 marzo alle 18:00, ore italiana. Il keynote dell’evento verrà trasmesso in streaming dallo Steve Jobs Theater di Apple a Cupertino.

Sarà possibile seguire live in streaming il keynote da questo link del sito della Mela. Solitamente Apple trasmette le presentazioni d’apertura degli eventi speciali anche attraverso l’apposita app di Apple TV.

Cosa possiamo attenderci da questo evento? Come è abitudine per Cupertino, nulla si sa di sicuro prima della presentazione ufficiale. Se non i dettagli sull’appuntamento in sé. Come di consueto, tuttavia, non mancano voci, indiscrezioni e rumor che circolano sulla Rete. Nulla di tutto ciò, è bene tenere presente, ha però la benché minima conferma ufficiale da parte dell’azienda.

Cosa presenterà di nuovo Apple

Le voci più insistenti ipotizzano un evento speciale tutto all’insegna dei servizi. Il settore dei servizi sta diventando sempre più importante per Cupertino, e molti rumor insistono che sarà questo il comparto protagonista del palcoscenico.

A corroborare in qualche modo l’ipotesi, ci sarebbe il titolo stesso dell’evento. “It’s show time”, reso in italiano con “Si va in scena”. Uno dei nuovi servizi che la Mela potrebbe lanciare sarebbe infatti un servizio di streaming Tv.

Apple da molto tempo ormai offre contenuti digitali musicali e video per il download, tramite iTunes Store. Non offre nulla però di analogo a Netflix o Amazon Prime Video. Potrebbe essere quindi questa la mossa di Cupertino. Un’ulteriore conferma sembrerebbe arrivare dagli inviti all’evento che diverse celebrità del cinema e della Tv avrebbero ricevuto.

Film e Tv show (sempre che effettivamente arrivi questo servizio di streaming) potrebbero non essere le uniche star dello show. Un altro servizio di cui alcuni rumor ipotizzano il lancio riguarda contenuti editoriali ad abbonamento.

Apple starebbe progettando il lancio di un servizio ad abbonamento per l’accesso ai contenuti a pagamento di giornali e riviste.

Sistemi operativi e hardware

L’eventuale lancio di nuovi servizi potrebbe portare all’introduzione di aggiornamenti software che ne supportino la fruizione, ad esempio in iOS. Ma non dovrebbero esserci molte sorprese da questo versante.

Se l’evento sarà focalizzato sui servizi, probabilmente non vedremo nulla di nuovo nemmeno sul versante hardware. Eppure, non mancano i prodotti su cui sta crescendo da tempo l’attesa.

AirPowerAd esempio AirPower, di cui Apple ha dato un’anteprima al lancio di iPhone X ormai quasi un anno e mezzo fa. Della base di ricarica wireless della Mela si sono perse le tracce. Anche se periodicamente riemergono i rumor secondo cui sarebbe prossima al lancio.

Anche l’iPad mini non viene aggiornato da tempo e non mancano le voci che ipotizzano un update. Se non in questo evento, eventualmente nei prossimi mesi, ma si tratta sempre solo di ipotesi. Così come sono emersi rumor anche su iPad e iPod touch.    

Se effettivamente i servizi saranno al centro dell’evento, è ancora meno probabile che vedremo novità in ambito Mac. Eppure, anche qui, ci sono degli update che si stanno facendo attendere da tempo.

Ad esempio per l’iMac, una delle gamme più popolari della Mela, ma anche per altri modelli. E poi c’è sempre l’attesa per il Mac Pro di nuova generazione, che dovrebbe debuttare quest’anno.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *