Alitalia, proroga di oltre un mese Ferrovie prova l’intesa con Delta


Il nodo quanto tempo ancora servir per un’integrazione industriale che abbia senso per tutti. Ci che certo che servir una proroga di 40 giorni almeno. Si arriver con tutta probabilit a met marzo per elaborare il piano industriale e trovare la quadra sull’assetto societario per la nuova Alitalia. La newco coinvolger Fs in una quota tra il 30 e il 40%, con l’amministratore delegato Gianfranco Battisti che spinge per la parte bassa della forchetta per non appesantire i conti. Coinvolger il ministero del Tesoro, con una quota del 14%, tramite la conversione di una parte del prestito-ponte anche se il ministro Giovanni Tria non sarebbe ancora del tutto convinto.

Della newco far parte probabilmente Delta Air Lines al 35%, anche se gli americani opterebbero per una partecipazione pi bassa e spingerebbero per un maggiore impegno per Air France-Klm, data per al 5% per non indispettire il governo che non vuole i francesi in una posizione preminente. Il restante 5% dovrebbe andare ad un’altra societ partecipata dal Tesoro. La lettera dei vertici di Ferrovie, con annessa richiesta di proroga, arrivata ai Commissari della compagnia: Enrico Laghi, Stefano Paleari e Daniele Discepolo. Che hanno informato il ministro dello Sviluppo, Luigi Di Maio, della necessit di un supplemento di indagine. L’ipotesi Lufthansa non sembra percorribile.

29 gennaio 2019 (modifica il 29 gennaio 2019 | 19:41)

© RIPRODUZIONE RISERVATA




http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *