al San Paolo col Psg finisce 1-1 –


Finisce 1-1 con il Psg in un San Paolo stracolmo: il Napoli raggiunge il pari nella ripresa con un rigore di Insigne. Vantaggio dei francesi al primo minuto di recupero già scaduto del primo tempo con Bernat, proteste vibranti di Ancelotti. Primo tempo troppo di attesa degli azzurri che si preoccupano essenzialmente di limitare gli avversari. Neymar a differenza del match al Parco dei Principi crea più problemi partendo da lontano centralmente palla al piede. Ancelotti conferma lo stesso undici di Parigi ma nel primo tempo va più in difficoltà Maksimovic nel reparto difensivo e a centrocampo la costruzione della manovra è tutta del Psg: gli azzurri non riescono a recuperare palla in pressing e a ripartire.

Nella ripresa cambia tutto lo scenario: gli azzurri ripartono a testa bassa e creano pericoli in serie sventati da Buffon, prima su Mertens e poi su un tentativo di Fabian Ruiz deviato da un difensore. Il pareggio arriva su rigore di Insigne: Buffon mette giù Callejon stretto anche da Thiago Silva. Poi il match si riequilibra, esce Mertens per infortunio, al suo posto Ounas subito nel vivo del match. Entra anche Cavani, l’ex applauditissimo. Il Napoli aggancia in testa al girone il Liverpool sconfitto a sorpresa dalla Stella Rossa, un punto più sotto il Psg. Qualificazione apertissima.
 

RILEGGI LA DIRETTA

IL TABELLINO

Napoli-Psg 1-1

Napoli (4-4-2): Ospina; Maksimovic (30′ st Hysaj), Albiol, Koulibaly,  Mario Rui; Callejon, Allan, Hamsik, Fabian Ruiz (25′ st Zielinski); Insigne, Mertens (37′ st Ounas). In panchina: Karnezis, Malcuit, Ounas, Zielinski, Diawara, Milik. All.: Ancelotti.

Psg (3-4-3): Buffon; Marquinos, Thiago Silva, Kehrer (4′ st Choupo-Mokong); Meunier (28′ st Kimpembe), Verratti, Draxler, Bernat; Di Maria (30′ st Cavani), Neymar, Mbappè. In panchina: Areola, Rabiot, Diaby, Nsoki. All.: Tuchel.

Arbitro: Kuipers (Olanda)

Reti: 46′ pt Bernat; 17′ st Insigne (rig.)

Note: Spettatori 55mila. Ammoniti: Kehrer, Mbappè, Fabian Ruiz, Neymar, Verratti. Recupero: 1′; 3′

 

LA PARTITA (a cura di Marco Perillo)

Il Napoli inizia attaccando, mettendola sul piano del gioco e della corsa, ricercando spesso le vie esterne, complice un San Paolo strapieno. Al 4′ Verratti va al tiro dopo una percussione di Mbappé, ma il tentativo è alto. 

La qualità dei parigini è alta e si vede, ma anche quella di Insigne che all’8′ s’invola da solo e dà spettacolo. All’11’ Ospina blocca un tentativo insidioso di Di Maria.

Al 15′ azione imbastita da Fabiàn per un incoraggiante contropiede ma Mario Rui fallisce il cross. Un minuto dopo azione spaziale del Psg che per fortuna degli azzurri termina con Neymar in fuorigioco. Il brasiliano si ripropone con forza al 18′ saltandone 4, ma è chiuso. 

Al 22′ Mbappé calcia da posizione quasi impossibile e sfiora la porta. Pericolo sventato. Un minuto dopo sbuca Mertens al culmine di una punizione: tiro di gran lunga al lato. 

E’ il Psg a fare la partita, per la grande qualità dei singoli; il Napoli pare quasi giocare in trasferta. Al 28′ Koulibaly stradica il pallone dai piedi di un indiavolato Mbappé: applausi. L’attaccante francese viene anche ammonito per fallo. 

Al 31′ Fabiàn va al tiro dalla distanza ma il tentativo termina largo. Psg pericoloso su angolo poco dopo, sulla ribattuta Di Maria va al tiro ma Ospina la prende. 

Al 38′ Mario Rui guadagna una buona punizione. Al tiro Insigne, deviata in angolo. Il Psg ci riprova due minuti dopo con Bernat, ma Ospina c’è.

Al 44′ Insigne ci prova al volo, palla deviata in corner. Sembra finire il primo tempo ma Bernat la manda dentro in contropiede all’ultimo secondo, su assist di Mbappé. Si va così al riposo. 

Si ricomincia coi parigini ancora in attacco. Punizione di Neymar sventata dalla barriera. Al 48′ è angolo per il Napoli a causa di una errata trattenuta di Buffon. Ci prova Maksimovic di testa ma è fuori.

Mertens suona la carica, tiro splendido al 50′: Buffon c’è e devia. Il belga ci riprova col pallonetto nell’azione sussesugente ma il portiere ex Juve c’è. Ci prova anche Fabiàn ma il tiro è fuori. 

Al 53′ Callejon al tiro su assist di Mertens: miracolo della difesa parigina che devia. Subito dopo occasione d’oro per Mertens che spreca clamorosamente. Psg alle corde. 

Contropiede transalpino al cardiopalmo al 56′ ma Albiol salva su Mbappé e Neymar. Nell’azione successiva Insigne va al tiro ma Buffon salva prodigiosamente. Un minuto dopo ancora Napoli al tiro: Mertens spara ma Buffon è ancora attento. Al 59′ break del Psg con Neymar di testa e la parata di Ospina.

E al 60′ pasticcio tra Buffon e Thiago Silva: Callejon atterrato. Calcio di rigore per gli azzurri. Sul dischetto va Insigne che trafigge il portiere (aveva indovinato l’angolo) ed è pari.

Ancelotti cambia: fuori Fabiàn per Zielinski. Il Psg prova ad attaccare ancora. Così entra anche Hysaj per Maksimovic. Tuchel gioca la carta Cavani per Di Maria. 

Azzurri affaticati, stanchi per il forcing per ottenere il pari. Psg costantemente in attacco. Ancelotti fa entrare Ounas per un infortunato Mertens all’83’. Un minuto dopo Neymar per Mbappé che sbaglia la palla del vantaggio clamorosamente. 

Ounas dà prova di forza all’89’, sgusciando furbamente a Verratti. E così sono 4 i minuti di recupero. Gli azzurri stringono i denti, i parigini ci credono fino in fondo. Finisce così al San Paolo, tra gli applusi. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *