al Lione basta Terrier, Rennes ko –


RENNES – Un primo tempo di dominio non concretizzato, una ripresa di sofferenza illuminata dal contropiede letale nel finale. Decide Terrier, entrato per Dembélé. Il Lione costringe così il Rennes alla prima sconfitta dopo cinque risultati utili di fila in Ligue 1. La squadra di Genesio rinforza il terzo posto e avvicina il Lille, distante solo un punto ma con una partita in meno. I bretoni rimangono all’ottavo posto a 41 punti.

Rennes-Lione: tabellino e statistiche

PRIMO TEMPO, SPRECA IL LIONE – Depay prova a scuotere il Lione con la punizione al 6′, ma tira sulla barriera. La squadra di Genesio ha recuperato 131 palloni nella trequarti avversaria da inizio stagione prima di questa sfida (solo il PSG ha fatto meglio). Il Rennes pressa alto ma si scopre dietro. Al 13′ Fekir disegna una punizione da 25 metri che, leggermente deviata, rimbalza sul palo. E’ la diciottesima volta che i bretoni vengono salvati da un legno, un record in Ligue 1. Lo sfiora solo, il palo, Depay al 23′. Servito sul filo del fuorigioco da Ndombélé, l’olandese, inseguito dal Milan, controlla e conclude appena largo in girata. Due minuti dopo Ndombélé cerca di ispirare Fekir: il capitano rientra, affrontato da due difensori, ma il sinistro manca di precisione. Il Lione non certifica la superiorità nel possesso nella prima mezz’ora. La partita del Rennes si complica quando il difensore Léa-Siliki resta a terra: entra Gelin. I bretoni non corrono altri rischi fino all’intervallo.

L’OL RISCHIA MA PASSA – Rischia il Lione al 53′, quando Ben Arfa si libera in area e conclude su Lopez, poi Aouar respinge un secondo tentativo di Gelin. Due minuti dopo ci prova due volte Sarr, che ha firmato l’assist per entrambi i gol nel 2-0 del 5 dicembre scorso: il primo tiro lo respinge Rafael, il secondo finisce sull’esterno della rete. Cambiano i ritmi della partita, il Rennes ci crede e spinge. Al 59′ il perfetto controllo di Niang anticipa il cross rasoterra a centro area ancora per Niang, piazzato bene ma poco lucido al momento della conclusione. L’unica reazione del Lione è in un tiro centrale di Ndombélé al minuto 68. Genesio si copre: fuori un attaccante, Dembélé che ha inciso poco, dentro il centrocampista Terrier. Il Rennes, che ha segnato 39 gol nelle prime 28 partite in Ligue 1, il suo secondo miglior rendimento negli anni 2000 a questo punto della stagione, chiude il Lione nella sua metà campo ma subisce la più crudele delle beffe a 4′ dalla fine. Ndombélé avvia una brillante trama collettiva, serve in prondità Traoré che alimenta la corsa di Dubois, autore del cross teso verso Terrier, bravo a trasformare uno dei primi palloni toccati nel suo quinto gol in campionato. E’ il colpo del ko che decide la partita.


Ligue 1, la Top 11 della 29ª giornata


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *