Ajax-Juve, c’è anche Di Francesco in tribuna –


ROMA – Chissà, forse con un po’ di tristezza e rammarico ha deciso di trascorrere questa notte lontano dai ricordi, senza pensare alla serata vissuta un anno fa. Il 10 aprile del 2018 Eusebio Di Francesco viveva la partita indimenticabile, la più bella da allenatore: il 3 a 0 della sua Roma al Barcellona e una qualificazione alla semifinale di Champions League che nessuno si immaginava. Un capolavoro dei suoi giocatori, ma anche dello stesso tecnico che per tentare la rimonta e la partita perfetta aveva cambiato modulo passando alla quasi inedita difesa a tre. Un piano che per tattica e carica emotiva aveva sconvolto tutte le strategie dei blaugrana. Nell’anniversario di Roma-Barcellona in pochi si sono ricordati di celebrare chi ha guidato quella squadra alla vittoria, forse perché in pochi sono riusciti a dimenticare anche per un solo giorno gli errori commessi in questa stagione da DiFra e dai suoi giocatori. 

Lo stesso Eusebio è ancora «scottato» da un’annata che nessuno avrebbe potuto prevedere, da un addio al club dove ha vissuto prima da giocatore, poi da allenatore. In questo mese da «esiliato»  è tornato nella sua Pescara, poi ha costeggiato l’Adriatico per alcune sponsorizzazioni tra Jesi e Pesaro, poi a Sassuolo dove ha ritrovato suo figlio Federico. Attendendo forse la chiamata della Fiorentina, che proprio oggi – destino beffardo – ha deciso di ufficializzare invece il suo amico Montella. Di Francesco allora continua a studiare e ad aggiornarsi, guardando partite e squadre che adottano più o meno il suo stile di gioco. Come ad esempio l’Ajax, che ricorda per certi versi il percorso in Champions della sua Roma. E al quale invidia probabilmente il gioco, molto simile a quello che avrebbe voluto portare lui a Trigoria. Questa sera Di Francesco sarà all’Amsterdam Arena per assistere alla gara dei «lancieri» contro la Juventus. Un quarto di finale di Champions, lo stesso giorno dell’impresa. Un ricordo indelebile anche per chi in questo momento sta provando a voltare pagina.


Totti: «Guardare la partita dalla tribuna è più facile. Ora capisco le critiche»


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *