AIRC alla Milano Marathon con Margherita Granbassi –


MILANO – Domenica 7 aprile Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro sarà ai nastri di partenza della diciannovesima edizione della Milano Marathon con una squadra di 213 atleti impegnati in una duplice sfida, quella della gara sulle strade milanesi e quella per la raccolta fondi attraverso Rete del Dono, dove è attualmente in corso una competizione virtuosa per trovare nuove risorse da destinare ai migliori progetti di ricerca per la cura dei tumori infantili che, ogni anno solo in Italia, colpiscono circa 1.300 bambini sotto i quattordici anni.

La squadra AIRC è composta da 52 team che partecipano alla staffetta 4×10 chilometri e da 5 maratoneti che invece affrontano da soli l’intero percorso, tra questi ultimi anche la ricercatrice Chiara Malinverno che si cimenta per la prima volta sulla distanza di 42 chilometri. Tra i runner in campo ci sono anche altri 65 ricercatori suddivisi in 17 squadre, provenienti da diversi istituti scientifici, che hanno scelto di unirsi contro il cancro anche al di fuori dei loro laboratori.

Una componente fondamentale della compagine AIRC è quella delle 18 squadre delle aziende che hanno deciso di sostenere la ricerca sui tumori infantili coinvolgendo i propri dipendenti in un’iniziativa di team building che unisce sport, salute, benessere e raccolta fondi. Le formazioni aziendali sono doppiamente impegnate al fianco di AIRC perché garantiscono una donazione per ogni squadra iscritta e parallelamente coinvolgono il loro network per raggiungere importanti risultati di raccolta fondi attraverso Rete del Dono. Tra le aziende che correranno insieme ad AIRC ci sono: Iberdrola, IGPDecaux Spa, LCA, Lindt, Roche e Vitasnella.

In attesa della gara di domenica, AIRC sarà protagonista all’interno del Milano Running Festival, in programma dal 4 al 6 aprile al MiCo (FieraMilanoCity, ingresso Gate 2 Viale Eginardo), con una postazione allo stand numero 25 per informare il pubblico dell’evento sull’importanza dei comportamenti e delle abitudini individuali nel ridurre il rischio di cancro. Tutti i partecipanti verranno invitati ad adottare la formula 0-5-30: 0 sigarette, 5 porzioni di frutta e verdura, 30 minuti di attività fisica. Cibo, molecole e sport saranno anche al centro dell’incontro con la campionessa Margherita Granbassi e il ricercatore AIRC Francesco Nicassio in programma per sabato 6 aprile alle ore 16.00 all’Open Space del MiCo.

Sono al fianco di AIRC fin da piccola, quando andavo in piazza con mia madre per distribuire le azalee o le arance – ricorda Margherita GranbassiHo tanti bei ricordi delle persone che venivano ai banchetti: ci raccontavano le loro esperienze legate alla malattia e ci ringraziavano per il lavoro dei ricercatori. Oggi ci tengo a far arrivare a tutti il messaggio che dal cancro si può guarire grazie ai traguardi raggiunti dalla ricerca. È fondamentale poi che ciascuno faccia la propria parte seguendo degli stili di vita salutari, perché come dimostrato da molti studi le nostre scelte quotidiane si ripercuotono sulla nostra salute”.

Fondazione AIRC ringrazia Iberdrola, leader nella produzione e distribuzione di energia da fonti rinnovabili, per il sostegno al progetto #oggicorroperAIRC della Milano Marathon primo appuntamento di una partnership di lungo periodo per promuovere la cultura della ricerca per migliorare la vita e il benessere degli italiani. Un ringraziamento a Maxi Sport partner tecnico per la fornitura delle t-shirt ai i runner AIRC.


https://www.youchannel.org/feed/

Cerchi un autonoleggio ?

Scegli ora: Autonoleggio Economico

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *