Adobe Document Cloud per risorse umane e finance –


Adobe aggiunge nuove nuove funzionalità a Document Cloud, la piattaforma per la gestione digitale dei documenti e dei flussi di lavoro.

Le nuove funzioni introdotte sono dedicate principalmente alle aziende che operano nel settore finanziario e delle risorse umane. E sono ideate per rendere i processi aziendali più flessibili nonché sicuri.

Firma digitale con Adobe Sign

L’ultima release di Adobe Sign offre un’opzione di autenticazione che utilizza la foto tratta da un documento ufficiale, come il passaporto. La foto viene utilizzata come forma secondaria di autenticazione dell’utente sui dispositivi mobili.

Una volta abilitata l’opzione, gli utenti possono utilizzare il proprio cellulare per fotografare un documento di identità fisico in Adobe Sign. Una procedura guidata rende più semplice l’operazione. Dopodiché, Adobe Sign valuta automaticamente e in modo approfondito le funzionalità di sicurezza del documento, come motivi, ologrammi e altro. In modo da confermare l’identità dell’utente e consentirgli di completare il processo di firma.

Questo nuovo sistema intelligente per autenticare un firmatario remoto richiede solo pochi secondi. Risulta pratico per l’utente e, al tempo stesso, mette al riparo l’azienda dal pericolo di un eventuale furto di identità. Un livello superiore di autenticazione dell’identità del firmatario può aiutare le imprese a implementare la firma elettronica nei processi aziendali.

Nuove integrazioni con Microsoft e ServiceNow

Adobe ha aggiunto anche nuove funzionalità per il settore HR, Human Resources. Si tratta delle nuove integrazioni out-of-the-box di Adobe Sign con Microsoft Dynamics 365 for Talent e ServiceNow HR Service Delivery. Con queste integrazioni, Adobe Sign può velocizzare i processi documentali e di firma lavorando con i sistemi e le soluzioni utilizzati per l’HR.

Adobe Sign, comunica l’azienda, è la prima soluzione di firma digitale integrata con queste piattaforme HR. Integrazione che consente ai clienti di entrambe di adottare firme elettroniche nei processi incentrati sui dipendenti. Quali ad esempio proposte di assunzione, documenti di orientamento e molto altro ancora.

Queste nuove integrazioni vanno ad aggiungersi alle altre già disponibili di Adobe Sign con soluzioni HR, incluse Workday e SAP SuccessFactors.

Sicurezza con Microsoft Information Protection

La collaborazione tra Adobe e Microsoft va oltre questa nuova integrazione di Adobe Sign con Microsoft Dynamics 365. Adobe offre infatti ora livelli di sicurezza più elevati nei PDF grazie al supporto per Microsoft Information Protection (MIP) in Acrobat DC e Acrobat Reader su Windows.

Da oggi, le aziende che richiedono la protezione completa dei dati sensibili fornita da Azure Information Protection, possono continuare ad avvalersi degli strumenti PDF di Adobe. E ciò, senza compromettere la sicurezza.

Ulteriori informazioni sulle nuove funzionalità e integrazioni con Adobe Sign, sono disponibili su questa pagina del sito Adobe. Maggiori informazioni sul supporto a MIP in Acrobat DC e Acrobat Reader su Windows, sono disponibili a questo link.


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *