A1 Femminile, Novara-Conegliano, la sfida continua –


ROMA- Dopo la lunga parentesi dedicata alla Samsung Galaxy A Coppa Italia, torna nel weekend la Samsung Volley Cup di Serie A1 Femminile, giunta alla 17a giornata. E la corsa ai Play Off riparte con il botto, visto che sabato sera alle 20.30, con diretta su Rai Sport + HD (canali 57 e 58 del digitale terrestre, telecronaca di Maurizio Colantoni e Andrea Lucchetta), è in programma l’ennesima sfida delle ultime stagioni tra Igor Gorgonzola Novara e Imoco Volley Conegliano, attualmente prima e terza forza della classifica. Le due formazioni protagoniste delle ultime 4 finali di competizioni indoor (due Supercoppe Italiane, una Coppa Italia e la serie Scudetto della scorsa primavera) si ritrovano l’una di fronte all’altra senza troppi segreti. 

« Al di là dei tre punti in palio, ogni volta che Novara e Conegliano si incrociano, si sfidano due squadre che hanno qualità e ambizioni molto importanti – afferma Letizia Camera, tra le ex della sfida -. Non a caso nell’ultimo biennio sono le due squadre che in Italia si sono contese e aggiudicati tutti i trofei in palio. Sarà un test importante in vista della Coppa Italia, con la Final Four in programma tra una settimana, sarà sicuramente un match importante, per quanto non cruciale, per quanto riguarda la classifica della regular season. A fare la differenza, visto l’equilibrio che è lecito attendersi tra due grandissime squadre, saranno i dettagli e la capacità di commettere meno errori diretti possibile”.

« Continua il nostro gennaio a dir poco impegnativo con questo match importante a Novara – spiega Daniele Santarelli, coach dell’Imoco -. Stiamo attraversando un buon periodo, la vittoria di Lodz è stata fondamentale per il nostro cammino in Champions, ora ci aspetta questa bella sfida, una classica ormai, con l’Igor Novara e ci teniamo a fare bene perché l’avversaria è stimolante e la partita sarà bellissima da vivere per il pubblico e da giocare per le atlete in campo. Non è una sfida decisiva ovviamente, ma Conegliano-Novara non è una partita qualsiasi ed entrambe le squadre vorranno dare il massimo, anche perché si tratta di un test importantissimo in vista del week end di Coppa Italia dove invece si giocherà per un trofeo ».

La Savino Del Bene Scandicci è pronta ad approfittare dello scontro diretto tra azzurre e gialloblù e sarà di scena al Centro Pavesi di Milano per affrontare il Club Italia Crai. Le toscane di Carlo Parisi vivono un momento di grande fiducia, in tutte le competizioni che stanno affrontando, in Italia e in Europa e per i giovani talenti azzurri sarà arduo arginarle: 

« Quella di domenica – racconta Massimo Bellano, tecnico delle azzurrine – si preannuncia una partita difficile: delle squadre in testa alla classifica Scandicci è quella più in palla. Nella gara di andata hanno dimostrato di non sottovalutarci e per noi sarà l’occasione per valutare l’efficacia del lavoro settimanale anche in campo. Ogni minuto in più che riusciremo a rimanere in campo sarà un passo in più nell’importante lavoro che stiamo svolgendo per il futuro».

La Saugella Team Monza, affrontato il terribile trittico contro l’Imoco Volley Conegliano, cerca di ripartire nell’insidiosa trasferta di Chieri contro la Reale Mutua, la quale cerca disperatamente punti per accorciare il gap dalla Lardini in chiave salvezza. 

« Affrontiamo la partita contro Chieri consapevoli di dover ritrovare il nostro ritmo partita e i nostri equilibri – le parole di Laura Melandri, centrale delle brianzole -. Abbiamo tanta voglia di ripartire a mille in campionato e faremo di tutto per portare a casa una vittoria. Chieri è una squadra di tutto rispetto che ha un nuovo innesto al palleggio, motivo per cui dovremo esprimere la nostra pallavolo per guadagnare punti utili per la classifica ». 

Esordio da primo allenatore sulla panchina chierese per Marco Sinibaldi:

« Sono emozionato, ma allo stesso tempo molto concentrato. Sono contento per la fiducia che la società ha riposto in me e un mio pensiero va a Luca Secchi con cui ho lavorato insieme per tanti anni. Detto questo, domenica ci aspetta la gara con Monza, che è una squadra completa in ogni reparto, con ottimi cambi e ha tra le sue fila giocatrici di grande esperienza, Ortolani per fare un nome. In casa nostra l’arrivo di Jordyn Poulter è un valore aggiunto per la squadra che vorrei esprimesse al meglio le sue potenzialità. In settimana il lavoro si è concentrato sulla fase break, sul servizio e sul muro dove ho chiesto maggior qualità per poter poi gestire al meglio il contrattacco. Non sarà una partita facile, ma sicuramente scenderemo in campo con la giusta concentrazione e massimo impegno ».

Incroci in zona Play Off. La Bosca S.Bernardo Cuneo riceve la èpiù Pomì Casalmaggiore, entrambe reduci dall’eliminazione nei quarti di Coppa Italia. 

« Dopo la Coppa Italia – dichiara Jole Ruzzini, libero della Bosca S.Bernardo – , che per noi ha rappresentato comunque un ottimo traguardo, siamo pronte a rituffarci nel campionato. Domenica affronteremo Casalmaggiore, una squadra forte e organizzata, ma in questi mesi abbiamo dimostrato di potercela giocare con chiunque, facendo grandi risultati anche contro formazioni più quotate. Inoltre giocheremo in casa, nel nostro palazzetto, e faremo di tutto per difendere il nostro campo, lottando per la vittoria. Rispetto alla partita di andata (persa 3-1, ndr) siamo cresciute molto, stiamo maturando e prendendo sempre più consapevolezza dei nostri mezzi. Il nostro punto di forza sta sicuramente nell’avere un gruppo unito, in cui tutte e 12 siamo fondamentali ed ognuna di noi riesce a dare il contributo opportuno al momento giusto ».

Le rosa viaggeranno verso il Piemonte senza l’azera Polina Rahimova, che ha risolto il contratto con il team casalasco. Nel ruolo di opposto, dunque, agirà la statunitense Cuttino.

Al Nelson Mandela Forum altra sfida tra due squadre che ambiscono a qualificarsi per la post-season. Settimane diverse per le due squadre, visto che Il Bisonte Firenze si è scontrato con la Savino Del Bene nel doppio confronto di Coppa Italia, mentre la Zanetti Bergamo ha preparato il match con due allenamenti congiunti con Brescia e Club Italia.

« Dobbiamo difendere tanto e aspettarci che loro facciano altrettanto – chiarisce Sara Loda, schiacciatrice della Zanetti -. Quindi non pensare di poter chiudere l’azione in una palla, ma continuando a lavorare per il punto e chiuderla magari anche con due, tre, quattro attacchi o con un colpo intelligente e non solo di forza. All’andata Degradi ci aveva fatto punto in ogni modo e non eravamo riuscite a fermarla, però credo che il loro punto di forza sia la difesa, la loro voglia di non far mai cadere il pallone ».

La prima partita del weekend, in ordine temporale, è quella del PalaGeorge di Montichiari tra Banca Valsabbina Millenium Brescia e Lardini Filottrano. 

« In questo girone di ritorno – spiega il libero delle bresciane, Francesca Parlangeli – abbiamo disputato una grandissima gara contro Novara ed il dispendio psicofisico ed energetico non ci ha permesso di ricaricare le batterie per Firenze. Non è stata la nostra migliore partita perciò siamo state brave poi a vincere contro il Club Italia. Quello con Filottrano è sicuramente è uno scontro diretto. Giochiamo in modo tranquillo, spensierato con la mente libera ma consapevoli del nostro valore: abbiamo dimostrato di competere con tutte le squadre e dare in campo il massimo. Nonostante la stagione sia al di sopra di ogni aspettativa l’obiettivo rimane la salvezza, ma abbiamo ancora fame di dimostrare quanto valiamo ».

« Quella di Mazzola è con Cuneo la sorpresa del campionato – ammette l’allenatore della Lardini, Filippo Schiavo –, è una squadra che sbaglia poco, ha coralità di gioco, un’ottima gestione nei colpi d’attacco e difende tanto, fattore questo che in un campionato così equilibrato fa la differenza. Anche dal punto di vista fisico dispone di atlete di buon livello, ha insomma le caratteristiche delle squadre che ogni allenatore vorrebbe avere. Per noi è una gara difficile, che richiede una prestazione paziente, senza voler strafare, ma anche concreta. Avremo la necessità di alzare il nostro livello di rendimento in difesa e nel cambio palla. Ricominciamo lontano dal PalaBaldinelli dove, soprattutto nelle ultime due trasferte, non siamo stati all’altezza. Dobbiamo prendere consapevolezza che anche lontano da casa dobbiamo dare qualcosa di più, non possiamo permetterci di adeguarci al ritmo dei nostri avversari, ma provare a imporre il nostro gioco ».

 

PROGRAMMA E ARBITRI  DELLA 17a GIORNATA.

 Sabato 26 gennaio, ore 18.00

Banca Valsabbina Millenium Brescia – Lardini Filottrano  Arbitri: Puecher-Boris 

Sabato 26 gennaio, ore 20.30 (diretta Rai Sport + HD)

Igor Gorgonzola Novara – Imoco Volley Conegliano  Arbitri: Rapisarda-Braico 

Domenica 27 gennaio, ore 17.00

Club Italia Crai – Savino Del Bene Scandicci  Arbitri: Tanasi-De Simeis 

Reale Mutua Fenera Chieri – Saugella Team Monza  Arbitri: Zavater-Giorgianni 

Bosca S.Bernardo Cuneo – èpiù Pomì Casalmaggiore  Arbitri: Cappello-Zanussi 

Il Bisonte Firenze – Zanetti Bergamo  Arbitri: Santi-Bellini 

Riposa: Unet E-Work Busto Arsizio

LA CLASSIFICA-

Igor Gorgonzola Novara 37; Savino Del Bene Scandicci 36; Imoco Volley Conegliano* 34; Unet E-Work Busto Arsizio 29; Saugella Team Monza 27; Pomì Casalmaggiore 26; Il Bisonte Firenze 23; Banca Valsabbina Millenium Brescia 20; Zanetti Bergamo 20; Bosca San Bernardo Cuneo* 18; Lardini Filottrano* 11; Reale Mutua Fenera Chieri 5; Club Italia Crai 2.
* una partita in meno


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *