A Capannelle trotto dal 20, galoppo dal 22 –


Si corre! Anche se ieri sera sul sito del Mipaaft, in assenza del direttore generale Francesco Saverio Abate, non c’era ancora traccia dell’imprescindibile decreto ministeriale di modifica al calendario… modificato di marzo, con la riassegnazione delle giornate in origine tolte a Capannelle, per lo stop chiesto da HippoGroup, e appunto ora nuovamente inserite a partire da mercoledì 20 per il trotto (le altre saranno il 23, il 27 e il 30) e da venerdì 22 per il galoppo (più quelle del 24, del 29 e del 31).

Poco male, perché a questo punto si tratta di una formalità: l’importante era che i “libretti” delle giornate in questione fossero subito inseriti nel “sistema” ministeriale, in modo da procedere con la giusta tempistica nelle abituali operazioni di allestimento delle corse (iscrizioni e numeri per il trotto, iscrizioni e pesi per il galoppo). Questo è avvenuto anche senza la pubblicazione del d.m. e così quindi lunedì, per cominciare, ci saranno i partenti di trotto per mercoledì 20 (sono 1.179 i cavalli segnalati per la possibile TQQ!) e gli iscritti di galoppo per venerdì 22 e domenica 24.

L’ok alla ripartenza di Capannelle è arrivato ieri a termine del minuzioso sopralluogo durato tre ore ed effettuato per il Mipaaft dall’ing. Paola Mariani e dalla dott.ssa Sveva D’Avanzo: ispezionate per intero la pista in erba (nella foto) e un tratto di quella all weather per il galoppo e una buona parte di quella per il trotto, ma anche i recinti di isolamento destinati ai partecipanti ai gran premi, e ancora l’infermeria per il pronto soccorso, la sala fantini, le gabbie di partenza del galoppo e altro. Era tutto davvero così necessario? Verrà fatto, per esempio, anche per la riapertura imprevista di Tagliacozzo, che proprio martedì, dopo sette-mesi-sette di inattività, ospiterà una delle giornate perse da Roma?

A proposito di perdite, restano invece in programma domenica 24 a San Siro (che avrà oggi la “prima” stagionale) le due listed e l’handicap principale che nella stessa giornata erano da principio previsti a Capannelle. Non c’era più tempo per riportarli nella Capitale: ci toccherà vedere il Natale di Roma e il Circo Massimo disputati a Milano, ma sempre meglio che pure il Derby e tutto il resto…


https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *