2-0 a Siviglia in Coppa del Re –


SIVIGLIA (SPAGNA) – Esordio amaro per l’ex Sassuolo, Kevin Prince Boateng, che debutta con la nuova casacca del Barcellona in occasione della sconfitta nell’andata dei quarti di Coppa del Re col Siviglia. Prova opaca per il ghanese di Germania, esattamente come per tutti i compagni, orfani dello stacanovista Messi. A metter più che bene le cose per gli andalusi, in vista del ritorno del Camp Nou, ci pensano Sarabia e Ben Yedder, entrambi a segno nella ripresa. E ora ai blaugrana servirà un’impresa, la prossima settimana, per ribaltare una qualificazione seriamente a rischio.

TUTTO SULLA LIGA

IL DEBUTTANTE – Con Messi rimasto saggiamente a rifiatare a Barcellona, insieme a Busquets, la grande attrattiva, in un Barça imbottito di rincalzi, è l’ultimo arrivato, Kevin Prince Boateng, che dopo aver ricevuto in tempi record il transfer, si piazza subito al centro dell’attacco, affiancato dal romanista mancato Malcom e dal rampante Aleñà. Luis Suarez parete dalla panchina, accompagnato da Jordi Alba e dall’abituale portiere titolare, Ter Stegen. Decisamente più vicino al piano base il Siviglia di Pablo Machin, schierato con la consueta linea arretrata a tre. In avanti, a spalleggiare inizialmente Ben Yedder c’è Quincy Promes al posto di André Silva.

MALCOM SCIOAGURATO – Nonostante la mezza rivoluzione, il Barça prende prontamente possesso in pianta stabile del pallino del gioco, sotto l’abile regia di Rakitic, ma arrivata sulla trequarti, la compagine blaugrana si dimostra piuttosto inconcludente. Il Siviglia si risveglia improvvisamente a metà frazione, e prova a pungere, in due occasioni, con il vivace Ben Yedder, che prima conclude un ubriacante slalom con un tiro sballato, poi calcia addosso a Cillessen dopo un imbeccata geniale di Banega. In mezzo alle due giocate del francese, l’occasionissima che capita sul fronte opposto a Malcom, che dopo aver dribblato anche l’estremo difensore Juan Soriano, spara malamente sull’esterno della rete.

UNO DUE ANDALUSO – Decisamente più propositivo il Siviglia nella ripresa, che si apre con un erroraccio di Amadou da centro area. È la premessa al vantaggio dei locali, che arriva appena varcato il 10’, con una volée di Sarabia, servito dalla sinistra da Promes. Valverde non ci sta e richiama in panchina gli impalpabili Malcom e Boateng per rilevarli con Luis Suarez e Coutinho, che sfiora subito il bersaglio grosso con un destro dal limite. Gli andalusi, poco dopo, perdono Sarabia, costretto a cedere il posto a Franco Vazquez. Un problema muscolare, poco dopo, mette ko anche Jesus Navas, sostituito coraggiosamente da André Silva. Scelta premiata con la giocata del raddopoio di Ben Yedder, iniziata proprio dall’ex milanista e proseguita con un perfetto taglio di Banega per l’attaccante francese, che ci mette la zampata vincente. E ora, al Barça, ci vorrà davvero un’impresa per continuare l’avventura nel torneo.

@andydepauli




https://www.youchannel.org/feed/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *